Haya Harareet morta: fu Ester nel capolavoro del cinema Ben-Hur

Lutto nel cinema, Haya Harareet morta: fu Ester nel capolavoro del cinema Ben-Hur, diva di altri tempi di Hollywood.

(screenshot video)

L’attrice israeliana Haya Harareet, che interpretava Esther nel classico del cinema Ben-Hur, è morta mercoledì nella sua casa nel Regno Unito all’età di 89 anni. Haya Harareet è stata una delle prime attrici israeliane a irrompere a Hollywood, ma non è stata in grado di mantenere il suo successo. La sua carriera terminò presto.

Leggi anche -> Ex giocatore di rugby condannato per omicidio: cosa è accaduto

L’attrice infatti si è ritirata negli anni Sessanta. Sua nipote Tamar Tessler, che vive in Israele, ha detto che la nonna Haya Harareet è morta durante la notte nel sonno. Le sue ceneri saranno sparsi in tutto Israele, secondo il quotidiano Haaretz. Haya Neuberg – questo il vero nome – nacque ad Haifa nel 1931, da una famiglia di immigrati ebrei dalla Polonia.

Leggi anche -> Simone Izzotti, tragico decesso: investito in bici da un furgone

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi era Haya Harareet, diva di altri tempi di Hollywood

Si esibì nella Marina israeliana durante la Guerra d’indipendenza israeliana nel 1948 e iniziò a lavorare come assistente alla regia al Cameri Theatre di Tel Aviv quando aveva 18 anni, il che la portò a diventare un’attrice in diverse commedie. Nel 1955, arriva per lei la prima partecipazione a una produzione abbastanza importante ovvero Collina 24 non risponde, che partecipa al Festival Internazionale del Cinema di Cannes.

Ha raggiunto il gradino successivo della sua carriera con l’aiuto del regista americano William Wyler, che aveva conosciuto a Cannes nel 1955. Fu lui a scritturarla per il ruolo di Esther nel kolossal Ben-Hur dallo stesso regista diretto. La pellicola che vinse 11 Oscar ed è ancora oggi tra le più premiate di sempre nella storia del cinema uscì nel 1959. Nel frattempo, l’attrice girò in Italia “La donna del giorno”, regia di Citto Maselli e con Virna Lisi. Sposata al regista cinematografico britannico Jack Clayton, morto nel 1995, il suo ritiro dalle scene avvenne nel 1964. In Italia girò anche gli ultimi due film diretta da Leopoldo Savona.