Donatella Di Pietrantonio, chi è: età, pubblicazioni e vita della scrittrice

Scopriamo qualcosa in più sulla scrittrice Donatella Di Pietrantonio: età, pubblicazioni e vita della scrittrice pluripremiata.

La famosa e pluripremiata scrittrice Donatella Di Pietrantonio ha appena presentato il suo ultimo lavoro ‘Borgo Sud’. Il libro narra le vicissitudini di due sorelle che da Pescara si sono trasferite in Francia e vivono delle storie d’amore non perfette, forse nate dalla passione della gioventù ma non necessariamente sorrette dalla logica. Quel fragile equilibrio viene interrotto una notte da Adriana, la quale irrompe in casa della sorella con l’aria di chi ha visto l’inferno ed un bambino appena nato in braccio.

La protagonista del racconto (l’altra sorella) comincia a porsi domande sul perché di quella visita, si chiederà se la sorella è in pericolo davvero, quale sia la decisione da prendere. Alla fine accetterà di viaggiare verso la città natale. Questo viaggio è un escamotage narrativo per condurci nell’infanzia e nell’adolescenza delle due donne, per farci capire la natura del loro rapporto ed in che modo questo si sia incrinato. Il ritorno a Pescara (a Borgo Sud, il quartiere marinaro) coincide con il ritorno all’origine della loro vita e dei loro problemi, il viaggio diventa metafora d’introspezione psicologica e il ritorno a casa della soluzione delle problematiche.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Donatella Di Pietrantonio, chi è la scrittrice

Nata ad Arsita (Teramo), il 5 gennaio 1962, si trasferisce a L’Aquila durante l’infanzia. Nel 1986 ottiene una laurea in Odontoiatria e da diverso tempo risiede a Penne (Pescara), dove esercita il proprio mestiere. L’idea di scrivere un romanzo è qualcosa che l’ha sempre stimolata ed il coraggio per pubblicare la sua prima opera arriva nel 2011, quando grazie a Einaudi pubblica ‘Mia madre è un fiume‘. Il primo libro riceve il Premio Tropea e l’approvazione della critica, riconoscimenti che la spingono ad andare avanti.

Leggi anche ->Federica Cacciola, scopriamo chi è l’attrice dietro Martina Dell’Ombra

Nel 2014 esce il suo secondo libro – Bella Mia – per il quale riceve il Premio Brancati. Il successo di pubblico e la consacrazione arrivano però nel 2017 con la pubblicazione de L’Arminuta. Il libro riceve il Premio Campiello, il Premio Napoli e il Premio Alassio Centolibri. Quell’anno viene insignita anche con l’onorificenza “Ordine della Minerva“. Il successo di pubblico riscontrato per quel romanzo è tale da convincere dei produttori cinematografici ad investire per una trasposizione cinematografica. I suoi fan attendevano con ansia il nuovo libro che è giunto a distanza di 4 anni dall’ultimo.

Leggi anche ->Miriam Padovani, chi è la cosplayer che ha preteso le scuse da Chi l’ha visto?