La città invasa dai serpenti: dopo il pitone spunta un cobra gigante

Un cobra gigante si aggira per la periferia di Greenock, vicino a Glasgow, dopo la scoperta di un enorme pitone in un cantiere.

Un secondo enorme “serpente” gira a piede libero nella periferia di Greenock, vicino a Glasgow, in Scozia, all’indomani del ritrovamento di un pitone lungo oltre 4 metri in un cantiere nei pressi di un pub. Una donna stava facendo una passeggiata quando, con grande sorpresa (e paura), si è imbattuta nel rettile. Si tratterebbe di un pitone birmano: una specie che può uccidere un essere umano in pochi minuti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il cobra che terrorizza gli abitanti di Greenock

La polizia scozzese ha confermato nelle scorse ore di aver individuato il proprietario del serpente, che non dovrà rispondere di alcuna accusa per la fuga del rettile. Ma la gente del posto è terrorizzata all’idea che ce ne siano altri in libertà.

Leggi anche –> Momento choc: un serpente nero esce dal water 

Di solito questo tipo di serpenti si nutre di roditori e uccelli, ma sono capaci anche di divorare animali più grandi come maiali e capre. Beverley Naismith, veterinario di Greenock, spiega che “è improbabile che sopravvivano più di poche ore alle nostre temperature gelide. È un peccato perché questi serpenti possono diventare animali domestici molto docili e buoni, se accuditi in modo appropriato”.

L’ispettore capo Paul Cameron, dal canto suo, ha dichiarato: “Abbiamo rintracciato il proprietario di un grosso serpente trovato martedì a Greenock. Nessun capo d’accusa è stato formalizzato. Le indagini sono tuttora in corso”. Gli esperti raccomandano la massima attenzione in caso di incontri ravvicinati con simili ospiti “esotici”: guai a qualsiasi contatto, e avvertire subito le forze dell’ordine per ricevere soccorso.

Leggi anche –> Serpente a sonagli entra in giardino e attacca una bambina: cosa è successo