Poliziotto suicida, 6 mesi fa era nato il figlioletto: l’hanno trovato così

Si indaga sul caso di un poliziotto suicida, che all’apparenza non aveva nulla di brutto nella sua vita, tra bambini e lavoro.

poliziotto suicida Polfer
A Castel Volturno poliziotto suicida in un parcheggio Foto dal web

Si indaga sul caso di un poliziotto suicida, l’ennesimo esponente dell’ordine che si è tolto la vita. Perché di casi simili ce ne sono tanti, fin troppi, sia in tempi recenti che più distanti. In questa circostanza la vittima era un 36enne identificato come V. F. L’uomo lavorava per la Polizia Ferroviaria e si è sparato alla testa con la pistola d’ordinanza. Il suo corpo è stato rinvenuto all’interno di un parcheggio di una struttura alberghiera a Castel Volturno.

Leggi anche –> Bambino ucciso, mamma torna a casa e trova il piccolo massacrato a Castel Volturno

L’inchiesta che è sorto subito dopo il ritrovamento ha portato all’emergere di alcune informazioni importanti sul poliziotto suicida. Sembra che l’esponente delle forze dell’ordine che si è tolto la vita fosse affetto da depressione. Solamente sei mesi fa, nel corso dell’estate, lui era diventato padre per la terza volta, dopo avere avuto dalla propria compagna anche due gemellini in precedenza.

Leggi anche –> Roma, 15enne tenta il suicidio: l’esito è drammatico

Poliziotto suicida, si indaga sul drammatico episodio

Inoltre era arrivata anche una promozione sul lavoro. Sembra che non ci fosse nulla all’apparenza che non andasse. Invece la vita di questo poliziotto si è interrotta in maniera violenta. Tra l’altro i parenti hanno fatto sapere che l’uomo era sparito da circa un paio di giorni. Il rinvenimento del cadavere ha avuto luogo nel pomeriggio di martedì 2 febbraio 2021.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Lutto nel mondo della Tv: star di Luther si è suicidata durante il lockdown

Il suicidio è avvenuto in auto. La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha disposto lo svolgimento di un esame autoptico. Una prassi per situazioni analoghe a quella descritta. Intanto l’inchiesta va avanti, con lo scopo di acquisire ulteriori elementi e testimonianze. Un terribile fatto di cronaca nera che ha sconvolto i membri della famiglia dell’uomo così come i colleghi e gli amici.