Mario Draghi, il rapporto speciale con Giancarlo Magalli: come nasce

Nelle ultime ore sembra che Mario Draghi sia una delle persone più “chiacchierate” del web: a parlarne, però, è anche l’amico Magalli. 

Draghi e Magalli

Da quando Mario Draghi è stato incaricato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella di formare il nuovo governo, il web ha trovato una nuova figura su cui basare infiniti tweet e post. Secondo Il Sole 24 Ore, l’ “effetto Draghi” avrebbe prodotto circa 4.400 Tweet in un giorno solo, tra battute (c’è chi paragona Draghi alla creatura omonima di fantasia, il drago) e considerazioni politiche.

Un’amicizia lunga una vita

Non è solo il popolo di Twitter a parlare di Mario Draghi: qualcun altro ha deciso di dire la sua sull’economista. “Il mio timore è che i politici di mestiere gli remeranno tutti contro affinché non si noti troppo che è più bravo di loro”, queste le parole lusinghiere di Giancarlo Magalli. La sua frase si può quasi definire come l’opinione di un esperto: in pochi sanno infatti che Magalli e Draghi si conoscono dagli anni ’60 perchè hanno frequentato lo stesso liceo.

Leggi anche -> Governo, quando il Pd diceva: “Mario Draghi non accetterà” – VIDEO

“Era intelligente, simpatico e una persona molto corretta: non era uno di quelli che faceva la spia al professore. Insomma, era una persona estremamente piacevole” ricorda Magalli all’Adnkronos. Non è la prima volta che Magalli ci tiene a far sapere la sua opinione sull’amico di vecchia data: tempo fa lo aveva descritto come una persona seria, onesta e competente all’Huffington Post.

Leggi anche -> Giancarlo Magalli, perché è finito il matrimonio con Valeria Donati

Come compagno di classe, Mario Draghi non doveva essere male: Magalli lo ricorda infatti come studioso, ma non il “classico secchione”. Ironico, ma senza creare troppi problemi a scuola, Draghi a quanto pare aveva già quel sorriso particolare con cui ora è riconoscibile ovunque. I due si tengono in contatto ancora oggi: tempo fa si erano scambiati messaggi ironici in merito alla nomina di Draghi come Governatore della Banca d’Italia. Chissà se oggi Magalli gli ha inviato uno dei tanti meme che circolano online.

Mario Draghi