Ivana Spagna, perché il matrimonio con Patrick Debort durò solo una settimana

Ivana Spagna. Una cantante formidabile e amatissima dal pubblico. La sua è stata una vita turbolenta, soprattutto in ambito amoroso. 

Per molti di noi Ivana Spagna è stata una delle più grandi personalità della musica italiana, un vero e proprio punto di riferimento.

Look stravagante, una personalità decisa e sopra le righe. Ivana oggi sarà ospite a “Oggi è un altro giorno“, il talk di Rai1 di Serena Bertone.

Ivana Spagna e Patrick Debort: un amore turbolento

La cantante ha avuto senza dubbio una carriera fenomenale tanto da farle guadagnare la fama anche in ambito internazionale. La donna si è anche sposata con il modello e arrangiatore francese Patrick Debort.

Leggi anche -> Ivana Spagna, chi è il fratello Giorgio: età, carriera, vita privata

Come molti aspetti della sua vita, anche questo giorno è stato stravagante. La coppia si è sposata a Las Vegas, ma la loro unione è durata ben poco, solo una settimana. In base alle indiscrezioni, tra i due sarebbe scattato un vero e proprio colpo di fulmine che li ha portati a sposarsi praticamente subito.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Di Debort si sa molto poco, infatti, terminato il matrimonio con la cantante è praticamente sparito dal nostro paese. La Spagna lo ricorda così: “(…) Vado a vivere a Los Angeles e mi chiama lui, Patrick. Mi ha detto che aveva divorziato, lui mi viene a trovare in America e mi ha chiesto di sposarlo. Lì c’era un sensitivo che mi ha detto che sarebbe durata solo una settimana”.

Leggi anche -> Wanda Fisher, chi è: età, vita privata, carriera della sosia di Ivana Spagna

Un amore breve ma intenso che non l’ha fatta scoraggiare dato che anni dopo ha avuto una relazione lunga ben quindici anni. Chi era il fortunato? Il suo manager Ugo. Sfortunatamente anche la loro storia è finita con un addio. Fino ad oggi l’artista si è sempre dichiarata single. Non ha figli, ma ha raccontato un brutto episodio capitatole in passato. Durante un tour negli anni Novanta avrebbe avuto un aborto spontaneo all’incirca verso i tre mesi.