GF Vip a rischio dopo il lutto di Dayane Mello: cosa sta accadendo

Tensione al GF Vip, permanenza nella casa a rischio dopo il lutto di Dayane Mello: cosa sta accadendo, i vipponi fanno una scelta.

(screenshot video)

I vipponi del GF Vip non stanno vivendo per niente bene quanto accaduto alla loro compagna di viaggio, Dayane Mello, nella giornata di oggi. La modella brasiliana infatti ha appreso di un gravissimo lutto, ovvero la morte del fratello Lucas, di appena 27 anni, avvenuta in Brasile.

Leggi anche –> Dayane Mello, gravissimo lutto: morto il fratello di 27 anni

Il giovane è deceduto per un tragico incidente stradale e alla sorella è stata resa subito nota la situazione. Infatti, la concorrente del Grande Fratello Vip ha parlato sia con il fratello Juliano che con uno psicologo. Quindi, dopo aver capito che fuori dalla casa non avrebbe potuto fare nulla, tantomeno partire tranquillamente per rientrare in Brasile, ha preso la decisione di restare in gioco.

Leggi anche –> Lucas Mello, com’è morto il fratello di Dayane: la conferma dal Brasile

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il Lutto al GF Vip: tutti con Dayane Mello, emerge un’ipotesi scioccante

Rientrando, ha spiegato a tutti la situazione e da quel momento in poi l’aria nella casa è cambiata, diventando decisamente più mesta. Il sentimento che prevale è quello del dolore, per cui in queste ore emerge un’ipotesi incredibile. I concorrenti del Grande Fratello Vip sarebbero addirittura pronti ad abbandonare. La prima a lanciare questa ipotesi è Stefania Orlando e si fanno i calcoli anche su quando far finire il reality, ovvero lunedì prossimo 8 febbraio.

“Siamo tutti uniti e il dolore ci colpisce indirettamente, vogliamo molto bene a Dayane e non possiamo andare avanti dopo questa cosa”, le parole di Stefania Orlando, poi la proposta di Samantha De Grenet: “Ci facciamo una bella finale e poi usciamo tutti. Facciamo questa finale lunedì e chi c’è c’è, niente eliminazioni e votazioni”. La modella brasiliana è commossa da tanto affetto e approva: “Sarebbe bello…”. Difficile però immaginare che la produzione approvi.