L’effetto Draghi sulle borse, le banche già esprimono il loro consenso

Spinta al rialzo in borsa con i bancari in prima fila dopo la notizia del mandato esplorativo per un nuovo Governo

Mario-Draghi – foto viagginews

Mario Draghi stamane ha ricevuto il mandato esplorativo per formare un nuovo governo. Ora spetta alle consultazione dell’ex presidente della Banca Centrale Europea con i gruppi parlamentari. In sostanza, occorre il sostegno del parlamento, dei partiti. Per questo motivo il Capo dello Stato ha invitato le forze politiche al senso di responsabilità per sostenere un governo senza schieramenti politici. Se nei vari partiti ora ci si riunisce per scegliere la linea, dal mondo finanziario già si esprime il parere, del tutto scontato. La notizia di Mario Draghi incaricato ha fatto salire i titoli in borsa, con quelli delle banche in prima fila. Scende anche lo spread che si attesta vicino ai 100 punti. Il differenziale tra i bond decennali di Italia e Germania è segnalato a 105 punti base. Nella giornata di ieri lo spread BTp/Bund aveva chiuso a 112 punti. I ceti sociali della finanza son lieti della notizia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Gli investitori di borsa festeggiano Draghi

Draghi è indice di maggiore stabilità per i conti dell’Italia, ma questa cozza spesso con i bisogni reali e della vita quotidiana delle persone. L’Italia di Monti uscì dal pantano finanziario e mise in ordine i conti, ma il paese reale non stava certamente nelle migliori condizioni dopo gli interventi duri che ancora oggi gli italiani stanno pagando. L’austerity ha depresso l’economia reale, messo in ordine i dati che interessano all’Europa, ma su quelli non incidono il numero di disoccupati, redditi medi, salari, scarsa sicurezza che influisce negativamente sull’iniziativa imprenditoriale.

Leggi anche > Crisi di governo, Draghi accetta incarico

Tutte queste variabili in borsa non esistono, ma pesano nella vita reale delle persone. Sembra un mondo parallelo che non tiene conto delle tante variabili che fanno di un paese uno Stato dove si vive bene.

Leggi anche > Chi è Mario Draghi

(ALESSANDRA TARANTINO/POOL/AFP via Getty Images)