Il salto degli sposi, che cos’è il luogo nel quale sono morti Valeria e Fabrizio

L’incidente di Vareno, in cui hanno perso la vita i coniugi milanesi Valeria Coletta e Fabrizio Marchi, è avvenuto vicino al “salto degli sposi”. Ecco di cosa si tratta.  

Il salto degli sposi è uno spettacolare belvedere situato a 10 minuti a piedi del Passo della Presolana, noto valico alpino delle Prealpi Bergamasche, in provincia di Bergamo. Il nome del luogo si lega a una tragica leggenda.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

La storia del “salto degli sposi”

Il Passo della Presolana regala a turisti e viaggiatori si passaggio fantastici paesaggi e numerose opportunità di escursioni a contatto con la natura. Una delle principali attrazioni è la località del Salto degli Sposi, che si raggiunge in circa 10 minuti dopo aver lasciato l’auto in prossimità del Passo. Con una breve passeggiata, adatta a tutti, si raggiunge uno spettacolare belvedere ideale per un pic-nic.

Il fascino di questo luogo deriva anche da una storia vera accaduta qui alla fine dell’Ottocento: un musicista polacco e la sua giovane moglie, una pittrice piuttosto conosciuta, giunsero alla Presolana per visitare alcuni parenti e si innamorarono di questo luogo, tanto che decisero di rimanervi.

Leggi anche –> Coppia morta, Fabrizio e Valeria cadono in un burrone davanti alla bimba

I due innamorati erano soliti passare le giornate proprio presso quel punto panoramico, fonte per loro di grande ispirazione. In una brutta giornata, però, si consumò la tragedia: senza un’apparente motivo il musicista e la pittrice si abbracciarono e si gettarono dal dirupo, morendo sul colpo. Il mistero che da allora ha circondato la loro morte, unito all’affetto che la gente del posto nutriva per la bellissima coppia, spinse a chiamare la località “salto degli sposi”.

Leggi anche –> Kristian Ghedina choc: mamma morta sciando e lui finito in coma