Festival di Sanremo, la decisione definitiva: ecco come sarà

Il Festival di Sanremo 2021 sarà tutto all’insegna del compromesso tra le ragioni del mondo dello spettacolo e le esigenze di sicurezza e prevenzione dei contagi. 

Sanremo 2021 Amadeus dimissioni

Dopo diverse settimane di “sì”, “ma” e “forse”, con il consueto strascico di polemiche e malumori, è ora arrivata la tanto attesa decisione definitiva sul Festival della Canzone Italiana 2021: lo spettacolo si farà, ma non ci sarà il pubblico.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Sanremo 2021 vallette

Un Festival di Sanremo sui generis 

Niente pubblico all’Ariston, stop agli eventi esterni e ai programmi collegati all’evento: sono questi, dopo una riunione con il direttore artistico Amadeus, i punti essenziali individuati dalla Rai nel protocollo per lo svolgimento in sicurezza del Festival di Sanremo. A illustrare nel dettaglio la decisione è un comunicato ufficiale diramato dall’emittente pubblica: “La Rai ritiene che la 71° edizione del Festival di Sanremo, prevista dal 2 al 6 marzo, debba concentrarsi esclusivamente sull’evento serale al Teatro Ariston”.

Leggi anche –> Sanremo 2021, brutte notizie: la decisione del Comitato tecnico-scientifico

Proprio per tale motivo già domani l’azienda presenterà al Comitato tecnico-scientifico il protocollo organizzativo-sanitario che non prevede la presenza del pubblico al Teatro Ariston. La Rai ha dato quindi indicazioni al direttore artistico del Festival per lavorare su idee creative compatibili con questa impostazione. Niente eventi esterni all’Ariston, dunque. Un Sanremo decisamente sui generis, ma non necessariamente peggiore delle edizioni passate…

Leggi anche –> Fedez squalificato da Sanremo, il rapper ha pubblicato il testo prima della kermesse?

“Non sono previsti eventi esterni – si legge nel comunicato – e la presenza a Sanremo di programmi collegati al Festival, che negli ultimi anni hanno animato la rassegna canora. Con tale impostazione la Rai intende produrre il massimo sforzo per realizzare un Festival in sicurezza e portare lo show ai suoi telespettatori nel rispetto del mondo della musica e della storia del Festival”.