Precipita e muore, 16enne cade per 50 metri dopo un assurdo gioco

Un adolescente precipita e muore in seguito ad una caduta considerevole. Si trovava sul tetto di un impianto industriale in disuso.

precipita e muore Bari
A Bari un 16enne precipita e muore dopo una caduta da una grossa altezza Foto dal web

Un giovane di 16 anni precipita e muore, con la caduta avvenuta dal tetto di un impianto industriale da tempo in disuso. La tragedia ha avuto luogo a Grumo Appula, piccola località situata alle porte di Bari. L’adolescente si trovava sulla sommità di un pastificio dismesso dopo che ai tempi divampò un incendio distruttivo.

Leggi anche –> Ragazzo morto in incidente, 19enne si schianta per evitare un cane

Non si sa per quale motivo il ragazzo fosse lì. Le forze dell’ordine sono ora al lavoro per raccogliere degli indizi e cercare di capire cosa sia successo. Non si esclude nessuna pista, dalla bravata, magari compiuta in compagnia di altri che poi si sono dileguati una volta accaduto l’incidente, fino anche ad un possibile suicidio. Il ragazzo, stando alla ricostruzione compiuta dagli elementi certi, precipita e muore da una altezza considerevole.

Leggi anche –> Padre accusato dell’omicidio della figlia: “non ho ucciso io Bernadette”

Precipita e muore, la caduta risulta fatale ad un adolescente

Il suo volo è durato 50 metri ed all’ultimo piano gli inquirenti hanno individuato dei cartoni bruciati, ai quali era stato dato fuoco nelle scorse ore. E proprio la segnalazione relativa ad un improvviso incendio ha fatto si che le autorità ricevessero una chiamata ed intervenissero al pastificio.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Claudia Acciarino si perde in montagna e cade in un burrone: morta a 36 anni

Da lì la scoperta del cadavere. Sempre all’ultimo piano erano presenti alcuni effetti personali della vittima. L’inchiesta va avanti ma agli occhi di chi sta portando avanti l’indagine sembra proprio che tutto questo sia da attribuire ad un modo decisamente assurdo di passare il tempo. E che si è concluso con un imprevisto tanto drammatico quanto letale.