Ezio De Gradi, si è spenta la celebre voce di Radio Popolare

Addio ad Ezio De Gradi, amatissimo speaker di Radio Popolare. È venuto a mancare nelle scorse ore, l’omaggio dell’emittente è bellissimo.

Ezio De Gradi Radio Popolare
Radio Popolare ricorda la sua storica voce Ezio De Gradi Foto Radio Popolare

Se n’è andato Ezio De Gradi, famoso speaker radiofonico di Radio Popolare e molto altro. A Milano era conosciuto da tutti proprio per il fatto di andare in onda tutti i giorni on air sull’emittente dell’etere milanese. Un vero e proprio pioniere nel settore, lui era uno degli ultimi esponenti della vecchia scuola, di un modo di fare radio diverso.

Leggi anche –> Il cantante mascherato, malore in diretta: Milly Carlucci interrompe tutto

Da intendere anche per apparecchiature e strumenti tecnologici a disposizione. I giovani di oggi in molti casi non sanno cosa siano le musicassette, ed Ezio De Gradi si barcamenava con quelle. Rispettando sempre i rigidi tempi radiofonici. In tanti lo ricordano per la passione che metteva nel suo lavoro. Ma anche e soprattutto per le doti umane. E quando si parlava di politica, non c’era nessuno di più gradevole da ascoltare.

Leggi anche –> Beyoncé, grave lutto per la cantante: il cugino ucciso a colpi di pistola

Ezio De Gradi, Radio Popolare lo omaggia con delle magnifiche parole

De Gradi aveva il vizio simpatico – e per certi versi divertente – di mescolare proprio la politica con quelle che erano le sue belle preferenze in fatto di musica. La sua Radio Popolare lo ha omaggiato con un lungo messaggio comparso sul proprio sito web ufficiale.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Gabriel Garko in ospedale: come sta l’attore e cosa è successo

Ed il ricordo in memoria di De Gradi si conclude così. “Ezio è una di quelle persone che se le hai conosciute, non te le dimentichi mai più”. Alla musica lui ha anche fornito dei contributi diretti, come lo split discografico ‘ Prima o poi/E più ti amo’ pubblicato nel 1965 assieme a Franco Battiato in allegato al periodico ‘Nuova Enigmistica Tascabile’.