Nicolò Zenga, confessione sul padre: “Mi chiedeva di cambiare cognome”

Ieri è andata in onda una nuova puntata di Live – Non è la D’Urso ed i fratelli Jacopo e Nicolò Zenga si sono finalmente confrontati.

Fuoco e fiamme durante l’ultima puntata di Live – Non è la D’Urso. La popolare e seguitissima trasmissione, andata in onda ieri, domenica 24 Gennaio 2021, su Canale 5 ha visto in diretta l’attesissimo confronto tra i fratelli Jacopo e Nicolò Zenga. Alcune confessioni di quest’ultimo sembrerebbero aver decisamente colpito tutti i telespettatori. Scopriamo insieme che cosa è successo e che cosa si sono detti i due fratelli.

Leggi anche->Walter Zenga, il figlio Nicolò mai così duro: “M’ha insegnato solo una cosa”

Jacopo e Nicolò sono i fratelli di Andrea, un concorrente del Grande Fratello Vip, ed il padre dei tre è niente meno che il celeberrimo allenatore Walter Zenga. Pare che ieri, durante il corso della trasmissione, si sia parlato proprio di lui. Nicolò in particolare ha scoperchiato il vaso di Pandora, rivelando alcuni retroscena inaspettati sul padre e rilasciando alcune dichiarazioni che difficilmente il pubblico riuscirà a dimenticare.

Leggi anche->Elvira Carfagna, prima moglie di Walter Zenga, attacca Andrea

“Mi chiedeva di cambiare cognome.” ha confessato Nicolò, riferendosi al padre, e lasciando tutto il pubblico esterrefatto. Sembrerebbe che Walter non sia stato, a parere di Nicolò e Andrea, molto presente nella vita dei figli. “Nei miei anni di adolescente io non ricordo di aver passato un compleanno con lui.” ha continuato l’uomo. “Nella mia infanzia lo vedevo una volta l’anno. Io ritengo che ci siano tanti modi per fare il padre anche a distanza”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nicolò Zegna: il rapporto con il padre e il libro non pubblicato

Durante il corso della trasmissione, Barbara D’Urso ha comunicato a Nicolò Zegna che Biagio è riuscito ad avere tra le mani l’introduzione del suo libro, il quale non è stato ancora pubblicato. “Fin da piccolo mio padre mi ha sempre trattato come un peso.” si legge tra le pagine. Il fratello Jacopo si è mostrato sorpreso di fronte all’anteprima, dal momento in cui pare non fosse a conoscenza dell’esistenza del libro. Nonostante questo, l’uomo non ha negato le confessioni di Nicolò, confermando addirittura la sua versione. “Il libro non me lo aspettavo, io e Nicolò abbiamo parlato di qualche mancanza di mio papà, non lo nego. Io non sono cresciuto con Andrea e Nicolò, ma ci siamo sempre visti nei limiti del possibile. Con loro ho un ottimo rapporto”. A dar voce alla domanda che è sorta spontanea a tutti i telespettatori, ci ha pensato Francesco Oppini. “I tre ragazzi hanno un rapporto bello. La domanda che mi sorge spontanea è come mai Jacopo riesce ad avere un rapporto con il padre”.