Dermatomiosite giovanile, che cos’è e come si manifesta la malattia

La dermatomiosite giovanile (DMG) è una malattia autoimmune che che colpisce i muscoli e la pelle dei ragazzi sotto i 16 anni.

dermatomiosite giovanile

 

La dermatomiosite è una malattia autoimmune che causa un’infiammazione dei piccoli vasi sanguigni e dei muscoli: in malattie simili il sistema immunitario reagisce diversamente da come dovrebbe, attaccando il tessuto sano invece che proteggendolo. Questo può portare all’infiammazione dei tessuti, che a lungo andare vengono danneggiati.

Una malattia rara ma che fa preoccupare

La dermatomiosite è una malattia fortunatamente poco diffusa tra i bambini: ogni anno ne soffrono 4 bambini su un milione. In seguito ad alcuni studi si è inoltre scoperto che colpisce più le femmine che i maschi. Tipicamente la dermatomiosite inizia a presentarsi intorno ai 4 o 10 anni (ma non è detto che sia sempre così).

Leggi anche -> Moderna, il vaccino anti Covid efficace contro variante Sudafrica

I sintomi principali sono stanchezza, debolezza, dolori muscolari, dolore alle articolazioni, mal di pancia. Si può riconoscere dalle manifestazioni cutanee: la zona attorno agli occhi si gonfia, le palpebre diventano violacee e le guance prendono una colorazione rossa intensa. Questo sintomo è molto importante perchè può manifestarsi prima rispetto agli altri, e fa quindi da “campanello d’allarme”. Talvolta la debolezza muscolare può portare a problemi alla respirazione. Anche in questo caso ci si può accorgere subito che qualcosa non va, perchè il bambino fa fatica a parlare e deglutire.

Ad ogni modo, la malattia si manifesta in modi diversi da bambino a bambino, ed i sintomi non sono sempre gli stessi.

Leggi anche -> Malato di cancro | scopre la malattia esultando per un gol

Non si sanno con precisione le cause della dermatomiosite. Probabilmente i fattori in gioco sono tanti: vi è forse una componente genetica, oppure la malattia è causata dall’esposizione prolungata a raggi UV.

Quando malattie di questo genere vengono diagnosticate, non si deve stare attenti solo a tenerle sotto controllo: si deve anche lavorare sull’impatto psicologico che la dermatomiosite può avere sul bambino e sulla sua famiglia.  Malattie come la DMG sono una sfida difficili, ed i pazienti devono avere la possibilità di comprendere cosa sta succedendo ed imparare come conviverci.

Leggi anche -> Malattia Nicoletta Mantovani, cos’è la sclerosi multipla: sintomi e cure

C’è però una buona notizia: a quanto pare è stato scoperto un trattamento efficace all’IRCCS Gaslini di Genova. Si tratta di una terapia immunodepressiva aspecifica che si avvale di cortisone ed altri farmaci immunosoppressori.

dermatomiosite giovanile