Dora Moroni, chi è la famosa cantante: età, foto, carriera e vita privata

Per molti, Dora Moroni è il volto degli anni ’70: dopo un incidente, però, la donna ha dovuto ricostruire la sua vita e la sua carriera. 

Dora Moroni

Dora Moroni ha iniziato a cantare quando aveva 14 anni nelle balere romagnole, esibendosi accompagnata da un’orchestra e cantando canzoni dei grandi americani (come Frank Sinatra, Barbra Streisand). In un’intervista a “Non è la d’Urso” la showgirl racconta di quanto si sia impegnata per diventare una cantante, facendo concorsi musicali sin da quando aveva 8 anni.

Prima il successo, poi la tragedia che le cambia completamente la vita

Negli anni ’70 Dora Moroni inizia a farsi conoscere dal pubblico italiano quando Corrado (famoso conduttore televisivo dell’epoca) le chiede di diventare valletta a “Domenica In”. Sarà proprio insieme a lui che, nel 1978, la cantante fa un incidente automobilistico: i due escono fuori strada mentre stavano facendo ritorno a Roma. Corrado se la cava con una frattura del collo del femore destro; guarisce in 40 giorni e può tornare al suo lavoro. Per Dora, però, non è così.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Dal giorno dell’incidente la cantante deve sottoporsi a continue operazioni. Nel 2014, poi, un altro dramma: i medici a cui ha fatto causa per un’operazione finita male (avrebbe dovuto correggere lo strabismo causato dall’incidente del ’78) vincono. Dora Moroni è condannata a risarcire 35 mila euro di spese legali. “Ho uno stato di ansia, devo tenere sotto controllo la pressione. Per fortuna ho tante persone vicino che mi stanno sostenendo” racconta a Barbara D’Urso proprio in quel periodo.

Leggi anche -> Emma Marrone, la cantante rivela il proprio timore: “Resterò da sola a vita”

Nonostante il tremendo incidente che sembra continuare a perseguitarla anche a distanza di anni, Dora rimane positiva. “È successo, non ci si può fare niente. La vita è fatta così. Non mi importa: è il passato, io ora vivo il presente” dice.

Dora Moroni