Coronavirus 21 gennaio: oltre 500 morti, netto calo dei ricoveri

Emergenza Coronavirus 21 gennaio oggi in Italia: oltre 500 morti, netto calo dei ricoveri, i dati e la situazione aggiornata.

(VINCENZO PINTO/AFP via Getty Images)

Sembrano funzionare le misure di contenimento del Coronavirus in Italia: i dati mostrano infatti come non ci siano impennate nel numero dei contagi giornalieri e decresca costantemente quello degli attuali positivi. Da segnalare inoltre una decisa riduzione dei ricoveri in generale, ma anche di quelli in terapia intensiva.

Leggi anche -> Il Governo lavora al Decreto Ristori 5, nuovi e vecchi bonus in arrivo

Il primo dato da tenere in considerazione è quello dei nuovi contagi giornalieri: sono 14.078 su un totale di 267.567 effettuati, inclusi i test rapidi. Su base settimanale, abbiamo 13.135 casi in media al giorno, che significa che i contagi sono in calo del 21% rispetto a 7 giorni fa.

Leggi anche -> Covid, i cani sono più efficaci dei tamponi: dove annusano gli infetti

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dati Coronavirus Italia oggi 21 gennaio: la situazione

(DANIEL MIHAILESCU/AFP via Getty Images)

Si registrano inoltre nelle ultime 24 ore altri 521 decessi, che su base settimanale sono una media di 479 morti al giorno. In questo caso, la contrazione è più ridotta ed equivale al sei per cento circa. Scendono in maniera netta gli attualmente positivi: sono oggi 516.568, con poco più di 20mila dimessi e guariti. Si avvicina sempre più la soglia dei 500mila attualmente positivi, considerato un risultato importante.

Per quanto concerne invece la pressione sugli ospedali, a oggi abbiamo 24.463, vale a dire 467 in meno rispetto a ieri. I ricoveri in terapia intensiva diminuiscono di 43 e sono 2.418 totali. Parentesi vaccinazioni. Le dosi di vaccino somministrate fino alle 17 di oggi in Italia sono 1.266.402, ma solo 18.871 persone hanno già ricevuto la seconda dose. Inoltre l’incremento di nuove vaccinazioni nelle ultime 24 ore è di poco meno di 30mila dosi.