Epidemia, in India malattia misteriosa fa decine di contagi

Una epidemia scoppia in India e non se ne conoscono le cause. Nel frattempo diverse persone portano i segni di quanto avvenuto in questi giorni.

epidemia India
Misteriosa epidemia in India FOTO Getty Images

Scoppia una nuova epidemia nel mondo, e per il momento non ci sono elementi chiari tali da spiegarne cause ed origini. Si tratta di un focolaio di una malattia ancora non bene identificata deflagrato in India, in un villaggio molto povero nello stato dell’Andhra Pradesh.

Leggi anche –> Bollettino 20 gennaio: scendono i positivi ma ancora troppi morti

Le cronache locali riferiscono della presenza di almeno 30 persone rimaste contagiate da questa epidemia, che non sarebbe da ricondurre alla pandemia di Covid attualmente in corso in tutto il mondo da ormai un anno. Gli individui colpiti presentano tutti sintomi comuni, tutti da riconoscere in febbre alta, convulsioni, vertigini, conati di vomito ed attacchi epilettici. Alcuni di questi sintomi sono anche in comune con quelli che indicano la presenza del Coronavirus all’interno dell’organismo. Ma una osservazione più accurata fa propendere per l’esclusione di questa tesi. Si deve trattare di altro.

Leggi anche –> Neonato con anticorpi, la nascita da giovane madre positiva: “Eccezionale”

Epidemia, nuova e misteriosa, in India: c’è un precedente recente

Nel frattempo le autorità del posto hanno disposto degli esami immediati su campioni di acqua estrapolati dal sistema fognario locale. Lo stesso avverrà nei prossimi giorni anche da estratti di materiali raccolti dalla discarica del posto e da altre potenziali fonti inquinanti presenti in quell’area. Le cause del sorgere di questa inspiegabile pandemia non si conoscono ma si punta ad ottenere delle risposte più chiare dopo queste osservazioni che verranno condotte in laboratorio.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Influencer a party senza mascherina, “virus non esiste”: ora sta malissimo

In realtà c’è un precedente molto recente che riguarda sempre la stessa zona. Ad Eluru, altra città situata nell’Andhra Pradesh, circa mezzo migliaio di persone aveva mostrato segnali evidenti di una contaminazione di massa della quale gli esperti sembrano avere riconosciuto la causa. In tale circostanza era finita sotto accusa una presenza in quantità eccessivi di nickel e piombo all’interno di latte ed acqua potabile del luogo.