Stress da lockdown: come dormire meglio sistemando la camera da letto

I suggerimenti e i consigli per sistemare la camera da letto in modo più armonioso e dormire meglio.

Consigli per dormire bene
Come migliorare il sonno – Pixabay

Stiamo vivendo un periodo storico molto particolare. Tra lockdown per via del Covid-19, zone rosse, arancioni e gialle la situazione è piuttosto stressante. Capita quindi che non si riesca dormire bene e che il sonno sia disturbato. Oltra a richiedere, laddove necessario, un supporto psicologico, si può anche pensare di “disintossicare” la camera da letto con alcune semplici operazioni che potrebbero aiutare a migliorare il riposo.

Come riuscire ad addormentarsi meglio

Come riporta Grazia.it, ci sono delle tecniche e dei piccoli accorgimenti da mettere in pratica per cercare di migliorare il nostro stato mentale e dormire meglio. Tanto per cominciare si potrebbe iniziare con il lavare più spesso le lenzuola. Può sembrare sciocco, ma in realtà la sensazione di essere avvolti e coccolati da un letto pulito è importante. Soprattutto in un momento di stress in cui siamo bersagliati da continue immagini che parlano di germi, virus e batteri.

Temperatura e tecnologia in camera da letto

Altro accorgimento che ci viene suggerito è quello di mantenere in camera da letto una temperatura un po’ più bassa che rispetto alle altre stanze. Questo perché dormire in una stanza più fredda pare aiuti a dormire meglio. Dovrete poi cercare di allontanare la tecnologia dal letto. Niente computer, tablet o dispositivi elettronici prima di andare a dormire. Ormai sappiamo infatti che la luce blu emessa da questi apparecchi può inficiare sia sulla qualità del sonno che sulla capacità di addormentarsi rapidamente.

Purificare l’aria

Ultimo elemento importante, soprattutto nel periodo storico che stiamo vivendo, è la qualità dell’aria. Perché non installare un purificatore dell’aria in camera da letto? Nelle nostre case, al di là dei virus, ci sono molti elementi inquinanti che possono provocare allergie e asma. Filtrando l’aria, invece, possiamo respirare in modo più facile e sano e questo, ovviamente potrebbe aiutare molto a dormire meglio.

Il Feng Shui per la stanza dove dormite

Se poi vi sentite male proprio nella stanza, potreste pensare di affidarvi al Feng Shui. Una tecnica antica che permette di sistemare in modo molto più armonica la vostra stanza. Non dovrete comprare mobili o altro, solo risistemare gli elementi e i complementi d’arredo della camera da letto in modo più armonioso.

Sapete che il Feng Shui significa “vento e acqua” e si basa sul principio dello Yin e Yang, ossia l’equilibrio armonioso delle forze contrapposte che dominano l’universo.

Questi sono quindi un po’ di consigli per poter cercare di migliorare la qualità del vostro sonno. Provare per credere!

Trucchi per migliorare la qualità del sonno
Cercare di dormire meglio – Pixabay
Gestione cookie