Nunzia De Girolamo, chi l’ex ministra: età, carriera, vita privata

Nunzia De Girolamo è un personaggio politico italiano, ma ha avuto anche un’esperienza nel piccolo schermo. Scopriamo chi è. 

Classe 1975, la De Girolamo è stata ex deputata di Forza Italia e prima de Il Popolo della Libertà. Ha avuto anche un mandato come Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali durante il governo Letta.

Negli ultimi mesi, il suo nome è tornato sulla bocca di tutti a causa di alcune accuse mosse a suo nome. Scopriamo di più su di lei.

Nunzia De Girola: ecco chi è l’ex Ministra

Alle spalle ha una carriera scolastica brillante. Si è diplomata al liceo classico Pietro Giannone di Benevento e ha poi conseguito la laurea in Giurisprudenza all’ Università La Sapienza di Roma.

Leggi anche -> Francesco Boccia, la relazione contrastata con Nunzia De Girolamo: la loro storia

Al termine degli studi ha intrapreso la carriera forense, occupandosi di diritti civile, diritto del lavoro, diritto commerciale e bancario. La sua carriera politica inizia nel 2007. Prima diventa coordinatrice cittadina di Forza Italia a Benevento e poi, l’anno dopo, viene eletta deputato alla Camera nella lista de Il Popolo delle Libertà.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nel 2013 viene nominata Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali. Nel 2014 presenta però le dimissioni a causa del suo presunto coinvolgimento nello scandalo sull’ASL di Benevento. A seguito di un processo, è stata assolta perché il fatto non sussiste.

Leggi anche -> De Magistris: “Mi candido a presidente della Regione Calabria”

Dal 2018 ha una rubrica sul quotidiano “Il Tempo” e una su “Libero“. Ha anche iniziato una collaborazione con Non è l’Arena su La 7. Nel 2019 ha partecipato anche a “Ballando con le Stelle” e a “Stasera tutto è possibile“. Per quanto riguarda la sua vita privata, si è sposata con Francesco Boccia nel 2011 e un anno dopo è nata la figlia Gea. A ottobre 2020 era anche risultata positiva al Covid ed era dovuta rimanere in quarantena.