Chieti, approfitta di un anziano malato per avere regali: denunciata

Approfitta di un anziano malato per avere regali arrivando fino a 20mila euro: la donna è stata denunciata

truffa aggravata anziana
Raggiro a Chieti Foto dal web

Denunciata una donna a Chieti per aver approfittato di un anziano malato. Una donna di 49 anni è indagata ora per circonvenzione di incapace. L’uomo soffre di patologie neuro-cognitive e la donna avrebbe approfittato per farsi fare dei regali. La cifra ammonterebbe a 20mila euro. La donna si sarebbe fatta accreditare più di una volta 5mila euro sulla sua carta e fatto accettare finanziamenti per l’acquisto di tv, pc, smartphone. I figli si sono accorti del raggiro della donna quando hanno visto arrivare a casa del padre una multa a un’auto che a loro era sconosciuta. Il padre non era certamente nelle condizioni di guidare una vettura e tantomeno erano al corrente del possesso del veicolo. I figli hanno così voluto approfondire la cosa ed hanno scoperto che il padre aveva da pagare l’acquisto dell’auto.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Chieti, donna denunciata: approfittava di un anziano

I familiari hanno scoperto il tutto recandosi dai carabinieri della zona. Così è emerso che il veicolo era, di fatto, in possesso del fratello della 49enne ma intestato al loro padre. Venuti a capo della vicenda è scattata la denuncia presso la caserma dell’Arma dei carabinieri di Chieti Scalo. Conseguentemente è arrivata anche l’indagine del pubblico ministero sulla donna perchè dalla vettura sono venuti facilmente a capo degli altri acquisti e dei movimenti che dalle tasche del padre si trasferivano alla 49enne. Quelle delle truffe agli anziani nella zona di Chieti sta diventando una piaga degli ultimi anni. Soltanto pochi mesi fa, una donna ha ricevuto il furto di ben 12mila euro dai suoi vicini.

Leggi anche > Bimbo muore durante il parte, madre in coma

Costoro avevano premeditato il tutto e hanno conquistato la fiducia dell’anziana donna, per poi derubarla. I carabinieri di Bucchianico, nel chietino, hanno denunciato un 47enne e una 44enne del posto con le accuse di circonvenzione di incapace, appropriazione indebita, sostituzione di persona e indebito utilizzo di carte di credito.

Leggi anche > Mamma positiva partorisce neonato con anticorpi
anziano molesta bambina chiesa
Anziano raggirato – Foto dal web