Il papà negazionista pentito: “Così il Covid ha ridotto mia figlia”

Andrew Maurer era convinto che il Covid fosse solo una montatura, finché sua figlia non ha contratto il virus e, oltre a ritrovarsi col volto sfigurato, ha dovuto fare i conti con dolori atroci.

Diceva che la pandemia non esisteva: si trattava di una semplice influenza ingigantita ad arte, secondo il classico copione negazionista. Ma la realtà l’ha costretto suo malgrado a ricredersi. Andrew Maurer ha capito che si era sbagliato di grosso lo scorso novembre, quando sua figlia Grace, 7 anni, ha contratto una forma particolarmente grave di Covid. La piccola da un giorno all’altro si è ritrovata con gli occhi tumefatti e il volto sfigurato, in preda a dolori atroci. Le è stata diagnosticata una patologia associata al virus nota come Sindrome infiammatoria multisistemica: in pratica, come hanno spiegato i medici ai suoi genitori, il suo cuore si era gonfiato come un pallone.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Gli effetti del Covid sulla piccola Grace

Andrew, di Herriman nello Utah (Stati Uniti), ha spiegato ai colleghi di Metro.co.uk: “Ero un negazionista convinto. Ma devo ammettere che ho avuto una bella lezione di umiltà”. I sintomi iniziali di Grace erano febbre alta e respiro affannoso. Andrew e sua moglie Caitlin hanno portato la figlia al pronto soccorso più vicino, dove le è stata diagnosticata una possibile infezione renale. Ma le sue condizioni hanno continuato a peggiorare. La bambina urlava di dolore ed è finita in terapia intensiva.

Leggi anche –> Medico negazionista, procurato allarme sul web: indagato 

Leggi anche –> I negazionisti protestano in piazza ad Udine e Torino, finisce così 

Leggi anche –> Maestra negazionista, “Siete covidioti” protesta dei genitori – FOTO 

Grace era risultata negativa al tampone, ma a detta dei medici aveva contratto il virus precedentemente, in forma asintomatica, e di lì la grave infiammazione, potenzialmente letale. Oggi si sta pian piano riprendendo, ma i medici restano preoccupati per i danni al cuore e hanno avvertito i genitori che, almeno per ora, non potrà svolgere attività fisiche faticose. “La cosa spaventosa è che ancora non sappiamo come si evolverà. Non so cosa avremmo fatto se non fosse guarita”, conclude il papà.

si ammala di Covid

 

Gestione cookie