Dimentica il figlio, donna lascia bimbo a -32° senza riscaldamento

Il gelo rischia di uccidere i bimbi di una giovane madre: lei dimentica il figlio e la piccola primogenita esponendoli a temperature artiche.

Dimentica il figlio esponendolo ad un elevatissimo assideramento Foto dal web
Dimentica il figlio esponendolo ad un elevatissimo assideramento Foto dal web

Una donna dimentica il figlio all’interno di un palazzo abbandonato, alla spaventosa temperatura di -32°. Il dramma è accaduto in una località della Russia, presso la città di Kazan. La giovane madre in questione aveva lasciato lì una bimba di 4 anni ed il più piccolo, di soli 12 mesi.

Leggi anche –> Studentessa morta, il cuore di Jessica si ferma a 22 anni: chi era lei

Lei si chiama Valentina Fadeeva e di anni ne ha 22. Alla polizia ha raccontato di avere avuto un litigio con la madre del suo compagno ed il cedimento di nervi conseguente a tale diverbio l’ha portata ad andarsene di punto in bianco per sbollire la rabbia. Solo in un secondo momento però la ragazza ha realizzato di non avere con se i suoi bimbi. Così la Fadeeva è tornata indietro, trovando i piccoli in un avanzato stato di assideramento. La primogenita aveva le mani preda di un congelamento che avrebbe potuto portare a conseguenze molto più gravi.

Leggi anche –> Vanno a una festa poi la tragedia: madre uccide figli e si suicida

Dimentica il figlio, giovane madre rischia il carcere: il bimbo è gravissimo

Nel suo caso i medici sono riusciti a porre un rimedio all’emergenza. Ma è il più piccolo che desta enormi preoccupazioni. Attualmente infatti il bimbo versa in condizioni estremamente preoccupanti e risulta lottare tra la vita e la morte per via di una ipotermia acuta che lo ha colpito al capo ed agli arti. Le forze dell’ordine hanno formalmente accusato la 22enne per diverse ipotesi di reato a danno di minore.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Bambino ha dolori persistenti: “È solo la crescita”, invece è la leucemia

Adesso la giovane rischia di vedersi infliggere una condanna a 20 anni di reclusione. Cosa ci facesse lei nello stabile abbandonato è presto spiegato. Lei vive in una condizione di indigenza ed aveva trovato riparto all’interno di un appartamento privo di riscaldamento e di qualsiasi altro genere di comfort.