Milionario e “pensionato” a 39 anni con le azioni Tesla: il miracolo di Jason

Jason DeBolt comprò un pacchetto di azioni Tesla nel 2013, e mai investimento fu più fortunato: ora è straricco e può mettersi a riposo.

Smettere di lavorare e andare in pensione ad appena 39 anni, con una rendita da milionario, dopo aver visto crescere a dismisura il valore di un pacchetto di azioni comprate nel 2013. Sembra la trama di uno dei quei film sui draghi della finanza di Wall Street, invece è tutto vero.

Il fortunato investitore in questione risponde al nome di Jason DeBolt ed è un ex dipendente di Google prima e di Amazon poi. Otto anni fa l’intraprendente giovane aveva comprato azioni di Tesla quando costavano appena 7,50 dollari l’una: una scommessa che all’epoca poteva apparire un po’ azzardata, e invece si è rivelata straordinariamente vincente, visto che ora a 39 anni, il Nostro si ritrova in tasca un tesoretto da ben 12 milioni di dollari.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La geniale intuizione del giovane azionista di Tesla

È stato lo stesso Jason a raccontare questa straordinaria storia attraverso il suo profilo Twitter: il suo messaggio è subito diventato virale, tanto da attirare i riflettori del blog finanziario americano Ramp Capital, che ha poi deciso di raccontare tutto per filo e per segno.

Leggi anche –> Jeff Bezos compie 57 anni: perché non è più l’uomo più ricco al mondo

Nel 2013, come accennato, il giovane comprò 2.500 azioni di Tesla quando il prezzo era di 7,50 dollari: un investimento di circa 19mila dollari, per un lotto che ora vale oltre due milioni. Ma lui non ha la benché minima intenzione di rivendere: “Entro il 2030 le azioni potrebbero valere 20-30mila dollari”, ha risposto a chi gli chiedeva se teme una bolla finanziaria dietro la vertiginosa crescita di Tesla. E se lo dice lui c’è da credergli…

Leggi anche –> Elon Musk di nuovo papà: assurdo il nome scelto – VIDEO