Alessandro Borghese la fa grossa: ecco come guida – VIDEO

Alessandro Borghese è stato colto il flagrante da Striscia la Notizia: “Vi chiedo scusa”, ha detto provando a rimediare alla condotta da automobilista selvaggio, ma la figuraccia resta. 

Anche Alessandro Borghese è finito nel mirino di Striscia La Notizia. E non ne è uscito molto bene. La colpa dello chef? Aver usato il cellulare mentre era alla guida. Un comportamento da automobilista selvaggio che costa ogni giorno la cita a tante, troppe persone e che, ahinoi, è diffuso anche tra chi, come lui, dovrebbe dare l’esempio. Vediamo insieme com’è andata.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il “vizietto” di Alessandro Borghese al volante

Individuato e raggiunto dall’ineludibile inviato del tg satirico Max Laudadio, Alessandro Borghese ha ammesso di aver postato più volte sui suoi profili social video selfie girati mentre si trovava al volante. Dopo essere stato rimproverato per un gesto così pericoloso e irresponsabile, il celebre chef ha riconosciuto di aver commesso grave errore: “Non si usa il cellulare in macchina per fare storie, vi chiedo scusa”. Ma a Laudadio non è bastato: le scuse in questo caso vanno anche cantate. E così il Nostro ha dovuto fare sfoggio delle sue doti canore, oltre che della sua contagiosa simpatia.

Leggi anche –> Alessandro Borghese indagato, lo chef spiega: “Fregato da un parente”

Nel dettaglio, Alessandro Borghese si è dovuto esibire, per penitenza, come cantante di una versione riveduta e versione corretta di “Per colpa di Alfredo” del grande Vasco Rossi in “vi chiedo scusa la mia parola conta”. Il risultato è tutto a ridere, ma il tema della sicurezza stradale è oltremodo serio, e ai colleghi di Striscia va riconosciuto il merito di aver affrontato il problema in modo leggero ma al tempo stesso intelligente.

Leggi anche –> Barbara Bouchet, il vero rapporto col figlio Alessandro Borghese