Inter, i giocatori in prestito: dove giocano e rendimento

L’Inter continua a lavorare senza sosta sul fronte calciomercato, anche per la situazione dei prestiti in giro per l’Italia e non solo

Marotta Inter

Protagonista assoluta sul fronte calciomercato. L’Inter cercherà di valorizzare i vari calciatori in giro in prestito in Italia e non solo. In prestito con diritto di riscatto c’è Valentino Lazaro, trasferitosi al Borussia Moenchengladbach, dove finora ha collezionato soltanto 593 minuti con il club tedesco andando a segno soltanto una volta. Discorso diverso per Joao Mario, volato nuovamente in Portogallo allo Sporting Lisbona, che è stato protagonista con due gol e un assist in 886 minuti giocatori.  In prestito all’Hellas Verona con diritto di riscatto anche il giovane attaccante, Eddie Salcedo, che non ha ancora trovato il primo gol in Serie A in questa stagione. Con Juric sono arrivati 589 minuti complessivi trovando la via della rete in Coppa Italia.

Leggi anche –> Calciomercato Inter, Eriksen titolare. Conte cambia idea, ora resta?

Inter, i giocatori in prestito: scontento Esposito

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Discorso diverso per Sebastiano Esposito, attaccante classe 2002, di proprietà dell’Inter e volato in prestito in Serie B alla Spal. Con l’allenatore Pasquale Marino tanta panchina collezionando soltanto un gol in cadetteria: a breve potrebbe cambiare squadra. Da poche settimane è tornato in Sardegna Radja Nainggolan: il club sardo potrebbe riscattarlo al termine della stagione. Esplosione improvvisamente per il giovane centrocampista dello Spezia, sempre in prestito dall’Inter, Lucien Agoume, che sta entusiasmando tutti davanti alla difesa nel 433 di Vincenzo Italiano. Al Rennes, invece, si è trasferito il terzino Dalbert con il club francese che ha il diritto di riscatto fissato a circa 13 milioni di euro. In prestito ancora per poco anche Antonio Candreva volato a settembre alla Sampdoria: al primo punto da febbraio 2021 il riscatto del club blucerchiato sarà obbligatorio a 2,5 milioni di euro.

Esposito

Gestione cookie