Alberto Matano si “tradisce” in diretta: cos’è successo con Can Yaman

A La vita in diretta Alberto Matano ha criticato gli assembramenti provocati da Can Yaman assumendo un atteggiamento decisamente snob nei confronti dell’attore.

Can Yaman, il 31enne attore turco protagonista di due fortunate serie tv di Canale 5 come Bitter Sweet – Ingredienti d’amore e Daydreamer – Le ali del sogno, e finito al centro delle cronache per aver provocato un assembramento nella Capitale in piena pandemia, è il personaggio del momento. Ma in Rai quasi non sanno chi sia, o almeno così sembra. Nello studio de La vita in diretta Alberto Matano ha parlato con malcelato snobismo dell’uomo che sta regalando tanto successo delle reti Mediaset. Qualcosa non torna…

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le parole sospette di Alberto Matano su Can Yaman

A La Vita in Diretta si è parlato della multa ricevuta da Can Yaman, pari a 400 euro, per aver violato le norme anti-Covid nel corso di uno spot diretto da Ferzan Ozpetek: l’attore è stato sanzionato dopo essere uscito a salutare i fan che si assembravano davanti all’hotel in cui soggiornava. Tutto questo senza mai accostarlo a Canale 5, né alle serie che lo hanno reso famoso.

“C’è un caso a Roma che ha fatto discutere”, ha affermato Alberto Matano, restando molto sul vago. “Riguarda questo nuovo divo, questo attore evidentemente molto amato, Can Yaman, non vorrei sbagliare il suo nome”, ha aggiunto. Difficile non pensare che abbia fatto di tutto per ridimensionare il personaggio e sminuirne la fama.

Leggi anche –> Can Yaman Diletta Leotta, che gossip: “Stanno insieme, le prove”

Veronica Pivetti ha fatto il resto: “Questo signore non sapevo chi fosse, ora lo so. E’ uno che provoca assembramenti”, ha tagliato corto. Per non parlare dell’epidemiologa Stefania Salmaso: “Vorrei ricordare che tempo fa Tom Cruise girava un film e fu lui stesso a redarguire la troupe che non rispettava le norme. Con Tom Cruise non è successo e non mi sembra che Tom Cruise sia secondo a questo attore turco che francamente non conosco”. La domanda sorge spontanea: lo stesso atteggiamento sarebbe stato adottato nei confronti di un protagonista di una produzione della tv di Stato?

Leggi anche –> La Vita in Diretta, imbarazzo tra Amadeus e Matano: “Che guardi?”