Wi Fi, i vicini si attaccano alla rete? Come scoprirlo e cosa fare per evitarlo

Sospettate che i vostri vicini si attacchino alla rete Wi Fi causandovi problemi di connessione? Come fare a scoprirlo e come evitarlo.

La vita in condominio non è sempre rose e fiori. Vi sarà sicuramente capitato di essere disturbati di pomeriggio dalle urla del dirimpettaio, o di essere infastiditi dall’utilizzo di trapano e martello ad orari assurdi, oppure di dover ascoltare la medesima canzone per la 25a volta. Tutti inconvenienti che fanno parte del coabitare con altre persone nel medesimo palazzo.

Ci sono volte in cui i vicini possono anche usufruire del vostro Wi Fi per connettersi ad internet. Sebbene è difficile immaginare una scena stile Parasite, in cui l’intera famiglia si approfitta della vostra rete, non di rado capita che in caso di difficoltà qualcuno possa approfittarsi di una password debole. Il primo segnale d’allarme potrebbe essere il continuo calo di frequenza di rete. Ve ne accorgerete in modo semplice osservando dei ritardi nel caricamento delle pagine o dei video.

Ovviamente un singolo episodio non è sufficiente per stabilire che ci sia qualcuno allacciato senza permesso alla vostra rete, dunque se il fenomeno non si verifica spesso non dubitate del vicino. Quando si verifica in maniera costante, però, controllare è d’obbligo. Come fare? Ogni gestore telefonico offre la possibilità di controllare l’andamento della rete da una pagina web specifica in cui è possibile vedere chi è connesso al vostro router.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche ->Rivoluzione Smartphone, il caricabatteria si ricaricherà con la rete wi fi

Wi Fi come evitare che il vicino sfrutti la vostra rete

Molte volte si tende a non mettere una password o ad utilizzarne una molto debole per evitare di dimenticarla e doverla cambiare ad ogni nuova connessione. In entrambi i casi può essere semplice connettersi alla vostra rete in caso di necessità. Per evitare che accada dovete impostare una password lunga al cui interno ci sono dei numeri, delle maiuscole e qualche simbolo. In questo modo la password è molto difficile da indovinare e nessuno, a meno che il vostro vicino non sia un hacker, vi causerà più problemi di connessione.

Leggi anche ->WhatsApp, nuovi termini di servizio: chi non accetta non avrà più accesso