Che tempo che fa, Speranza avverte: “Attenzione alla variante inglese”

Ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa, il ministro della Salute Speranza avverte l’Italia della necessità di mantenere alta l’attenzione.

Concluse le festività natalizie siamo tornati ad osservare un aumento dei casi di contagio da Covid-19. Il monitoraggio del Comitato tecnico-scientifico ha evidenziato un rialzo dell’andamento della curva epidemiologica e la necessità di mantenere misure maggiormente restrittive nelle prossime settimane. Il ritorno a scuola è stato nuovamente posticipato con i licei che con ogni probabilità rimarranno chiusi per tutto il mese di gennaio e le scuole medie ed elementari almeno fino alla prossima settimana.

A partire da oggi torna anche la suddivisione in zone della nazione, con 5 Regioni che sono state inserite in zona arancione ed altre 12 che mostrano un rischio di aumento contagi alto e potrebbero rientrarvi già a partire dal 16 di gennaio. Continua a rimanere alto anche il numero di decessi, aspetto questo che non lascia dormire sonni tranquilli. Il lato positivo è rappresentato dalla campagna vaccinale che negli ultimi giorni sembra entrata a regime dopo le difficoltà iniziali.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Speranza avverte: “Attenzione alla variante inglese”

Ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa, il ministro della Salute Roberto Speranza spiega che l’aumento dei casi non riguarda solo l’Italia: “C’è una fase di recrudescenza del virus in tutti i paesi Ue ma nei giorni precedenti al Natale c’è stata una fase di rilassamento anche se durante le feste abbiamo assunto misure robuste”.

Leggi anche ->Anziana trascorre un’ora con i figli: coppia morta di Covid pochi giorni dopo

Lo stesso ha spiegato che il governo si è già mosso per contrastare la diffusione del virus: “Le misure restrittive funzionano e con molta probabilità resterà il divieto di spostamento tra regioni. Con l’ultima ordinanza abbiamo già stretto i parametri e domani incontreremo le regioni e mercoledì sarò in Parlamento e tra giovedì e venerdì ci prepariamo a un ulteriore dpcm: saranno confermate le norme vigenti con nuove restrizioni”. In seguito aggiunge: “C’è inoltre la variante inglese e quindi mantenere alta l’asticella di attenzione è fondamentale”.

Leggi anche ->Terza ondata, Speranza: “La seconda non è mai finita, sarà dura”