Lucca, balli e canti in strada: assembramenti a non finire

Durante l’emergenza sanitaria ancora numerosi assembramenti da denuncia, questa volta è avvenuto per le strade di Lucca

Lucca assembramento

Ancora un grave episodio di continui assembramenti da denunciare. Come riportato dal portale “Lucca in diretta” e da alcuni video pubblicati dal giornalista Gabriele Parpiglia, tantissimi giovani si sono radunati per le strade di Lucca per cantare e ballare. I negozi erano chiusi da diverse ore, ma nei pressi del Portone dei Borghi tanti giovani si sono radunati per qualche ora in completa serenità, ma ciò è assolutamente vietato durante la pandemia. Verso le 20 un gruppo di giovani è arrivato con grandi casse audio ed è partita così la musica scatenandosi per le strade senza il minimo rispetto delle distanze anti-Covid. In tanti non indossavano, inoltre, nemmeno la mascherina. Sembrava così una serata di assoluta normalità trascorsa insieme: un grave episodio da denunciare visti i numerosi contagi e morti attualmente in Italia.

Leggi anche –> Australia, assembramenti in spiaggia di turisti britannici a Natale – FOTO

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gabriele Parpiglia (@gabrieleparpiglia)

Lucca, balli e canti in strada: la denuncia

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Come riportato dal portale “Lucca in diretta”, ha parlato anche Michele, titolare del pub De Cervesia, che si trova al Portone dei Borghi: “Dalle 20 siamo rimasti chiusi nel nostro locale: non si poteva letteralmente uscire. Sia noi che gli altri due locali abbiamo dovuto chiamare più volte i carabinieri che sono arrivati riuscendo a farci uscire”.

assembramenti Lucca