Solange si è suicidato? Luxuria fa chiarezza sul suo malessere

Sulla morte di Solange girano diverse supposizioni e la ex parlamentare Vladimir Luxuria fa chiarezza su ciò che è successo.

Solange, il noto sensitivo e personaggio televisivo, si è spento all’età di 68 anni nella sua casa a Collesalvetti, in provincia di Livorno. Oggi la sua amica, l’ex parlamentare e attivista per i diritti della comunità LGBT, Vladimir Luxuria ha parlato della sua morte.

Vladimir Luxuria ha confidato di aver sentito Paolo Bucinelli, il sensitivo Solange, “un po’ giù nell’ultimo periodo“. L’attivista per i diritti della comunità LGBT è che “forse si sentiva un po’ trascurato dalla televisione“. L’ex parlamentare ha rivelato com’era il rapporto con il suo amico: “Sarebbe voluto andare più spesso in tv. Ma amava anche la sua vita ritirata, in campagna tra le sue galline. Con lui facevamo lunghissime chiacchierate, mi infondeva molto ottimismo“. Secondo lei l’amico era una persona estremamente buona, diretta e che “non parlava mai alle spalle“. Il decesso è stato completamente inaspettato: “Ci sono rimasta male perché non me lo aspettavo“.

LEGGI ANCHE -> Solange, dopo la morte l’incredibile messaggio dall’aldilà del sensitivo

LEGGI ANCHE -> Morto Solange, il sensitivo della tv trovato privo di vita in casa

Solange si è lasciato andare, conferma Vladimir Luxuria

Solange non aveva mai confidato alla sua amica Vladimir Luxuria di essere malato, nonostante è stato rivelato che fosse affetto da sintomi legati al diabete. Sembra “che avesse più dei problemi di umore“. L’attivista ha ripensato alla tragica fine del suo amico: “E’ morto da solo. Nell’ultimo periodo ci eravamo sentiti di meno. Uno pensa che se l’altro non risponde al telefono lo faccia perché vuole stare per i fatti suoi“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Solange aveva sbalzi d’umore e questo aveva ingannato un po’ tutti. E’ triste per una persona come lui che conosceva tutti ed era riconosciuta da tutti, pensare a questa morte in solitaria“, ha rivelato Vladimir Luxuria. L’attivista aveva chiamato il suo amico dopo la sua ultima apparizione televisiva il 3 gennaio ad “Uno Mattina” in quanto “avevo pensato al peggio, avendolo sentito un po’ giù avevo temuto si fosse tolto la vita“, ha aggiunto. Il suicidio sarebbe da escludere, in quanto “conoscendolo, avrebbe lasciato delle pagine, un biglietto, una testimonianza“.

Gestione cookie