Sbranata da uno squalo, 19enne riemerge con una gamba maciullata

Una ragazza sbranata da uno squalo muore a seguito di questo attacco spaventoso, davanti agli occhi di tanti altri bagnanti inorriditi.

Kaela Marlow sbranata da squalo
Ragazza sbranata da squalo in Nuova Zelanda Foto dal web

Le forze dell’ordine della Nuova Zelanda hanno identificato il corpo di una donna sbranata da uno squalo giovedì scorso, presso la spiaggia di Waihi Beach. La vittima si chiamava Jaelah Marlow ed aveva 19 anni.

Leggi anche –> Squalo attacca sub | moglie incinta si tuffa e lo salva | FOTO

Mentre stava facendo il bagno, la ragazza ha subito l’attacco di un grosso predatore marino che l’ha trascinata in profondità per poi farla a pezzi con le sue potenti mascelle. La scena ha avuto luogo davanti agli occhi di tanti altri testimoni. Agli antipodi attualmente ci si trova in estate, in più la Nuova Zelanda è una delle poche parti del mondo attualmente Covid free. Le altre persone urlavano in preda al panico e tra questi c’erano anche alcuni parenti della ragazza sbranata da uno squalo. Alcuni bagnini sono poi intervenuti, trascinando a riva Kaelah una volta che era riemersa a galla. Su una gamba recava delle ferite che le hanno causato un dissanguamento mortale.

Leggi anche –> Squalo sbrana surfista | assalto mortale nonostante le reti | FOTO

Sbranata da squalo, la scena inorridisce gli altri bagnanti

Testimoni hanno fatto sapere alle autorità di avere visto la 19enne nuotare tra le onde ingrossate, prima di sparire di colpo. Una volta ricondotta in spiaggia, i bagnini le hanno praticato delle manovre di soccorso urgente per più di 20 minuti. Ma la giovane non ha ripreso conoscenza ed anche l’arrivo dell’ambulanza è risultato inutile. Nel frattempo veniva diramato un divieto a non entrare in acqua. Ed è anche sopraggiunto un elicottero di soccorso.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Donna trovata morta a largo, si presume sia stata uccisa da uno squalo

Gli squali sono presenti in maniera decisamente importante in quel tratto di oceano della Nuova Zelanda. Il predatore protagonista di questo assalto dovrebbe essere con relativa certezza un grosso squalo bianco. Di certo però nessuno mai avrebbe pensato che potesse verificarsi una simile tragedia, dal momento che gli attacchi di questi animali nei confronti dell’uomo sono molto rari.