Romano Prodi, chi è la moglie Flavia Franzoni: età, lavoro, vita privata

Flavia Franzoni è la moglie dell’ex leader del centrosinistra Romano Prodi. I due sono sposati da 50 anni ed hanno due figli insieme.

Flavia Franzoni è la moglie di Romano Prodi, l’ex leader del centrosinistra. I due sono marito e moglie da oltre 50 anni, festeggeranno quest’anno il 52esimo anniversario. Ma di cosa si occupa la donna?

Flavia Franzoni ha 74 anni ed è una docente universitaria all’Università di Bologna, dove vive da anni con il marito Romano Prodi ed è un’esperta di politiche del welfare. Per anni è stata alla guida dell’Istituto regionale per i servizi sociali. Insieme al marito ha scritto un libro a quattro mani, dal titolo “Insieme“, dove raccontano la loro esperienza di vita comune. Insieme è il racconto della grande famiglia che i due hanno creato insieme e si riferisce anche alle esperienze vissute in comune con i compagni di scuola, di parrocchia, di lavoro o in vacanza.

LEGGI ANCHE -> Romano Prodi, grave lutto: morto tragicamente il nipote Matteo

LEGGI ANCHE -> Cecchi Paone, chi è l’ex moglie Cristina Navarro e cosa fa oggi

 

 

 

 

 

 

Flavia Franzoni, il segreto del matrimonio con Romano Prodi

Romano Prodi durante la cerimonia per le nozze d’oro tenuta nella Chiesa di San Giovanni in Monte a Bologna, ha raccontato che ha conquistato Flavia con un lungo corteggiamento. “Eravamo vicini di casa, ci siamo conosciuti a Reggio e io facevo la corte a Flavia. Lei era bella, io brutto però dopo tre anni ce l’ho fatta e oggi siamo qui“, ha rivelato l’ex leader del centrosinistra.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Il trucco di un matrimonio così? La manutenzione. Il segreto è la manutenzione degli affetti, necessaria, perché nella vita ci sono sempre difficoltà e inconvenienti ma se c’è affetto si supera tutto“, ha rivelato l’ex leader del centrosinistra riguardo al matrimonio con Flavia Franzoni. I due hanno condiviso una splendida vita insieme, che li ha portati ad avere due figli: Giorgio e Antonio.