Washington, violenta rivolta pro Trump fuori dal Congresso – VIDEO

I sostenitori di Donald Trump protestano con scontri con la polizia a Washington. Ci sono anche esponenti di estrema destra.

Washington proteste Trump
Stati Uniti Washington proteste Trump Foto dal web

La sede del Congresso degli Stati Uniti a Washington è teatro in queste ore di scontri violenti tra i sostenitori di Donald Trump e le forze dell’ordine. Capitol Hill è diventata off limits con un dichiarato lock down che vieta la presenza dei civili in zona.

Leggi anche –> Zona gialla, Italia per due giorni a rischio minimo poi si cambia

Il tutto mentre la polizia ha dovuto mettere in sicurezza il vicepresidente uscente Mike Pence, che stava presiedendo una sessione in corso per ratificare la elezione del democratico Joe Biden. Gli agenti hanno anche formato un cordone a protezione dell’ingresso. Ma molti dei manifestanti non si sono fatti intimorire e sono riusciti a penetrare nell’edificio. Le autorità hanno dovuto fare ricorso anche a lacrimogeni ed estintori contro facinorosi armati. Le cronache del posto lì a Washington riferiscono anche di uno scontro a fuoco. Polemiche fortissime stanno colpendo proprio lo stesso Trump, che ha incitato il suo elettorato alla protesta ma che, una volta che ha visto come si sono messe le cose, ha inoltrato un messaggio per fare esacerbare gli animi. Ora c’è il coprifuoco in tutta Washington, ma anche in altri stati degli Usa risultano esserci delle proteste.

Leggi anche –> Bollettino 6 gennaio: oltre 20mila contagi, salgono i tamponi

Washington, Trump incoraggia le proteste poi prende le distanze

Proprio Trump ha definito Joe Biden, che lo regolarmente battuto alle elezioni presidenziali dello scorso novembre, “un presidente illegittimo”. Inoltre ha scaricato la colpa di quanto accaduto a Washington proprio sul suo vice, Pence. “Non ha avuto il coraggio di agire per garantire il Paese e la Costituzione, dando ai sei stati in cui contesto il voto la possibilità di ratificare i voti correttamente. Ne va della verità”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Contagi oggi, Ricciardi: “Troppi contagi, serve un lockdown deciso”

Ma qualunque ente legislativo ha già dato ampiamente ragione a Biden ed ai Democratici. La situazione resta delicata e la speaker della Camera, Nancy Pelosi, ha invocato l’intervento della Guardia Nazionale. Tra i facinorosi pro Trump in molti hanno agitato le bandiere sudiste e c’è chi dice di avere visto anche dei simboli neonazisti.

Gestione cookie