Barcellona torna in lockdown soft a causa dei troppi contagi

La Catalogna, includendo quindi anche Barcellona, torna in lockdown soft, imponendo nuove restrizioni per affrontare la pandemia da Covid-19. 

nuove restrizioni a Barcellona

Dal ponte dell’Immacolata, in Catalogna, e soprattutto a Barcellona, i contagi continuano ad aumentare a dismisura.

Per questo motivo, dal 7 gennaio e per circa 10 giorni, la regione chiude i confini: nessuno potrà lasciare il proprio comune di residenza per fare visita a famiglia o amici, o recarsi presso le seconde case.

Inoltre, i centri commerciali saranno di nuovo chiusi, permettendo solo ai negozi di meno di 400 metri quadrati di restare aperti.

Barcellona torna in lockdown soft: Quali sono le nuove restrizioni?

La Catalogna prevede che, durante questi 10 giorni, tra il 7 e il 17 gennaio, il numero di pazienti Covid negli ospedali e il numero di contagi continuerà a crescere, anche se si tratta di una “crescita sostenuta” della pandemia, come ha spiegato il segretario della Sanità Pubblica, Josep Maria Argimon.

Inoltre, secondo quanto riportato dal giornale spagnolo “El Periódico”,  la Catalogna al momento non ha riscontrato alcun caso della nuova variante inglese, la quale in linea di principio è più trasmissibile.

Come previsto in precedenza, le scuole riapriranno lunedì 11 gennaio ma saranno sospese le attività ricreative per bambini e i doposcuola.

Le attività sportive, invece, saranno consentite solo se svolte all’aperto, il che implica che le palestre verranno nuovamente chiuse, ma non le piscine.

D’altra parte, il settore della ristorazione, uno dei più scossi dalla crisi economica causata dalla pandemia, sarà costretto a continuare con le stesse restrizioni.
Ciò significa che bar e ristoranti continueranno ad aprire, con una capacità del 30%, dalle 7.30 alle 9.30 (per colazione) e dalle 13.00 alle 15.00 (per pranzo).
Mentre la capacità dei cinema, musei, teatri o sale espositive, sarà ridotta al 50%.

Il numero attuale di contagi in Catalogna

Ad oggi, il numero delle nuove infezioni sale a 3.734 casi e sono stati registrati 97 nuovi decessi.
Neanche la situazione negli ospedali sembra migliorare: i ricoveri sono cinque in più rispetto a ieri, portando il numero totale dei pazienti Covid a 2.089.

Dall’inizio della pandemia, in totale sono stati diagnosticati 410.194 casi positivi solo in Catalogna.

“L’obiettivo è rallentare i contagi, non ridurli. Se potessimo permettercelo, faremmo quello che stanno già facendo Germania, Olanda o Francia, ovvero torneremmo al totale lockdown”, conclude Argimon.

 

 

 

 

 

Dalla nostra inviata in Spagna Lucia Schettino