Morto Ernesto Gismondi: è stato il creatore di Artemide

Il mondo dell’imprenditoria piange la scomparsa di Ernesto Gismondi: fondatore e proprietario del gruppo Artemide.

Nelle scorse ore si è spento l’imprenditore sanremese Ernesto Gismondi, aveva 89 anni. A dare il triste annuncio al mondo della stampa e a quello del web è stato l’architetto Stefano Boeri, presidente della Triennale di Milano, con un tweet nel quale si legge: “Ci ha lasciato Ernesto Gismondi, grande innovatore e amico. Ha illuminato con Artemide il mondo, ha usato per primo la plastica per fare mobili, regatato a testa alta nei mari di politica e imprenditoria, aperto nuovi orizzonti nel design. Il suo genio antiretorico mi mancherà”.

Conosciuto sin dagli anni ’60 come fondatore e gestore del gruppo Artemide, Gismondi ha ricevuto nel corso della sua lunghissima carriera numerosi riconoscimenti tra cui il Compasso d’Oro nel 1994 ed l’European Design Prize nel 1997. Proprio in quel periodo l’azienda aveva deciso di cambiare il proprio focus e di concentrarsi sulle esigenze dell’uomo mettendo al centro della loro vita la luce. Tanto che il motto della compagnia è diventato “The Human Light”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi era Ernesto Gismondi

Nato il 25 dicembre del 1931, Ernesto aveva compiuto da poco 89 anni. Da ragazzo ha sviluppato una propensione per l’ingegneria ed ha deciso di assecondarla. Conclusi gli studi liceali si è infatti iscritto in Ingegneria ed ha conseguito una prima laurea in Ingegneria aeronautica nel 1957 ed una seconda in Ingegneria missilistica nel ’59. Nel 1960, insieme al designer Sergio Mazza ha fondato l’Artemide Group.

Leggi anche ->Grave lutto nella medicina: morto il prof. Perfetti, luminare della riabilitazione

Considerato un vero e proprio innovatore nel campo del design italiano, Gismondi ha ricoperto numerose cariche importanti, tra cui quella di presidente dell’Assolombarda e di membre del Comitato Scientifico didattico dell’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche/Industrial design di Firenze. Nel 2008 ha anche ricevuto il premio Ernst & Young come ‘Imprenditore dell’anno’.

Leggi anche ->Grave lutto nel cinema: Corrado Olmi muore dopo aver contratto il Covid