Maya Angelou, chi è l’attivista per i diritti civili: età, foto, carriera

Maya Angelou è stata una scrittrice e poetessa americana, famosa per aver lottato per i diritti civili degli afroamericani.

Maya Angelou è nata a Saint Louis, nello stato del Missouri, il 4 aprile 1928. Sin da giovanissima ha iniziato a lavorare ed è stata la prima conduttrice afroamericana della funicolare di San Francisco.

A 17 anni Maya Angelou è diventata madre per la prima volta e, in seguito a questo, ha accettato qualsiasi tipo di lavoro, tra cui: la spogliarellista, la compositrice, la ballerina, la cameriera, la cuoca, fino ad arrivare ad insegnare in Ghana. La sua carriera l’ha portata anche ad insegnare come professoressa all’Università di Winston-Salem nella Carolina del Nord. E’ sempre stata attiva nel movimento per i diritti civili degli afroamericani ed ha lavorato a fianco di Malcom X e, dopo il suo assassinio, con Martin Luther King. Durante la cerimonia di insediamento del presidente americano Bill Clinton ha declamato la sua poesia “On the pulse of mourning“, per la quale ha vinto numerosi premi.

LEGGI ANCHE -> Virna Toppi: chi è la prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano

LEGGI ANCHE -> Dayane Mello, chi è Maria l’amante segreta che l’aspetta fuori

Maya Angelou, la dura vita e la morte

Maya Angelou ha partecipato a numerosissime conferenze ogni anno, un’attività che ha continuato a svolgere anche in tarda età. La sua poesia “Il canto del silenzio” l’ha portata ad essere ritenuta una portavoce delle istanze della popolazione afroamericana e, in particolare, delle donne nere. Le sue opere più importanti ad oggi sono studiate nelle scuole e negli atenei anche fuori dagli Stati Uniti, in quanto trattano tematiche importanti come il razzismo, l’identità e la discriminazione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Con oltre sette romanzi autobiografici, “Il canto del silenzio” è stato pubblicato nel 1969 e racconta la sua vita sino ai diciassette anni, quando fu stuprata dal compagno della madre. L’uomo fu condannato ed andò in prigione e morì poco dopo essere stato scarcerato. Maya Angelou è stata tra i finalisti del Premio Pulizer per la poesia e ha ricevuto la Medaglia presidenziale della libertà nel 2011 da Barack Obama. E’ morta nel 2014 all’età di 86 anni.