Capodanno, ad Asti muore 13enne per lo scoppio di petardi

Brutte notizie a Capodanno: ad Asti è morto un ragazzo di appena 13 anni per lesioni all’addome a causa dei petardi

Ambulanza

La situazione nel 2020 non è stata ottimale con la comparsa della pandemia per Coronavirus che ha sconvolto tutte le nostre vite. Ancora brutte notizie, questa volta provenienti da Asti, con un ragazzo di appena 13 anni morto per lesioni all’addome dopo l’esplosione di un petardo. Intorno alla mezzanotte si è verificato il brutto evento al campo nomadi di via Guerra. Subito è stato trasportato all’Ospedale arrivando velocemente al Pronto soccorso, ma il ragazzo era già in arresto cardiaco.

Leggi anche –> Perugia, dramma di Capodanno: 22enne trovata morta in casa dai genitori

Capodanno, a Napoli pochi feriti

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Secondo i primi dati di Capodanno sono stati registrati pochi feriti a Napoli e provincia, dove negli anni scorsi si sono verificati episodi ben più volenti. Soltanto otto persone sono arrivate in Ospedale per i botti dell’ultimo dell’anno: nessuno si trova in pericolo di vita e nella lista c’è alcun minorenne. Presente, invece, una donna che è stata colpita alla testa da un proiettile vagante e ora ricoverata all’ospedale Cardarelli. Per il Capodanno 2020 i feriti erano, invece, stati 48.

Ambulanza botti Capodanno