Stefania Acampora, morta l’ultimo dell’anno: “Brillerà con noi stanotte”

L’addio a Stefania Acampora, morta l’ultimo dell’anno, lutto sulla Costiera Amalfitana: “Brillerà con noi stanotte”.

(Facebook)

Una terribile malattia non ha lasciato scampo a una giovane di appena 31 anni, Stefania Acampora. La donna viveva ad Agerola, in provincia di Napoli, sulla Costiera Amalfitana e lavorava all’Hotel Belvedere di Conca dei Marini. Tra i primi ad annunciare il suo decesso, manifestando vicinanza ai suoi cari il parroco don Giuseppe Milo.

Leggi anche –> 18enne muore di Covid all’improvviso: “L’ha divorata in 3 giorni”

“Il gelo di questa giornata penetra i nostri cuori e le nostre vite” – ha scritto il sacerdote su Facebook – “Il silenzio nuovamente è piombato su di noi … ancora una volta siamo chiamati a piangere per un nostro angelo di luce e con il suo sorriso avvolgente e lasciarlo volare presso Dio … ci mancherai davvero tanto piccolo angelo”.

Leggi anche –> Italiano morto in Spagna: Diego, 33 anni, travolto da onda anomala

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Il cordoglio per la morte di Stefania Acampora

Il dramma che ha scosso la Costiera Amalfitana ha spinto anche il sacerdote a fare un appello in vista dell’ultima notte dell’anno, una notte che è un invito anche alla riflessione e alla preghiera: “Domani notte diamo un messaggio di Luce … Agerolesi attendiamo il nuovo anno 2021 senza botti ma con tante torce dai balconi e finestre delle nostre case per salutare il nostro Angelo che dal paradiso ci sorride … Stefy brillerà con noi in questa notte buia ma che ha bisogno di essere accesa… a mezzanotte vi aspettiamo in tanti con torcia alla mano”.

Oggi intanto è previsto alle 15 l’ultimo addio alla giovane ragazza, che ha avuto un destino davvero tremendo. Stefania Acampora è deceduta in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni di salute al Cardarelli di Napoli, dove era ricoverata per una bronchite aggravatasi con la polmonite. La giovane donna, a quanto si è appreso, ha visto le sue difese immunitarie indebolirsi a causa di un brutto male. Nuove complicanze hanno deteriorato in maniera fatale la sua già precaria salute. Il decesso ha sconvolto tutti.