Google, il nuovo aggiornamento potrebbe contrastare Instagram e Tik Tok

Google ha avviato in fase sperimentale una nuova funzionalità che potrebbe consentirle di rubare gli utenti ai social più popolari.

Google ha vinto ormai da oltre un decennio la corsa con gli altri browser internet. Il Chrome della compagnia americana è senza dubbio il motore di ricerca più utilizzato nel mondo e gran parte del merito è da attribuire alla diffusione virale degli smartphone. Sebbene fosse già il motore di ricerca più utilizzato, da quando gli smartphone si appoggiano al sistema Android su dispositivo mobile è diventata una scelta quasi obbligata.

Il successo di Google è da rintracciare nella qualità e nella completezza del servizio offerto. Il suo motore di ricerca è quello che permette di trovare più rapidamente ogni contenuto che si desidera. Inoltre la funzionalità di interconnessione con le mail e le ricerche sui vari dispositivi consente di velocizzare il lavoro e la fruizione, dando una sensazione di continuità da un dispositivo all’altro (stessa cosa che succede se si hanno solo dispositivi Ios, ovvero Apple).

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Google si aggiorna per guadagnare visualizzazioni su Instagram e Tik Tok

Qualsiasi social network gira dunque sul browser proprietario di Google, ma negli ultimi anni gli utenti tendono ad utilizzare le app per avere una fruizione più rapida e non dover accedere dal motore di ricerca. Tale abitudine ha tolto moltissimi accessi sia a Google che agli altri browser. L’azienda americana sta infatti cercando un aggiornamento che le permetta di riguadagnare qualcuno di quegli utenti persi. Il primo passo compiuto sono le shortcut, ovvero una serie di anteprime video che potete trovare in cima alla pagina di ricerca.

Leggi anche ->Google down, l’azienda commenta l’ipotesi di hackeraggio russo

Tale sistema verrà utilizzato come cavallo di troia per veicolare anche i contenuti social tramite il proprio browser. Ponendo in cima alla pagina di ricerca i video Instagram e Tik Tok, infatti, Google vuole che entriate sui social, ma lo facciate attraverso il suo browser e non attraverso l’app proprietaria. In questo modo, sebbene vi troviate sempre su Instagram o Tik Tok, sarete contemporaneamente sul browser e sulla sezione ricerca del motore proprietario di Google. Queste shortcut sui social sono al momento in fase di sperimentazione e solo alcuni utenti ne hanno accesso, solo se il tentativo porterà vantaggi sarà poi esteso a tutti gli utenti.

Leggi anche ->Google Trends 2020, le ricerche degli italiani: come fare il pane in casa