L’Eredità, Federcaccia furiosa con Insinna: “Non guardate più il suo show”

Scoppia la polemica da parte di Federcaccia dopo quanto accaduto a ‘L’Eredità’. L’associazione critica la condotta di Flavio Insinna.

L'Eredità Flavio Insinna Federcaccia
L’Eredità Flavio Insinna Federcaccia Foto dal web

La Federcaccia è molto arrabbiata con ‘L’Eredità‘ e con il conduttore Flavio Insinna. Fino al punto da annunciare di volere disertare il programma di Rai 1, con i suoi affiliati che non guarderanno più il noto e longevo quiz show. Tutta colpa di una presunta discriminazione mostrata in una puntata andata in onda di recente e nella quale il 55enne romano, a detta della stessa Federcaccia, “ha espresso un atteggiamento offensivo e discriminatorio nei confronti della attività venatoria.

Leggi anche –> Chi è Niccolò Pagani, il professore campione dell’Eredità: età, carriera e vita privata

Per questo motivo le nostre famiglie non guarderanno più L’Eredità”. Ma sui social network c’è un esercito pronto a difendere Insinna, al punto che è nato anche un apposito hashtag #iostoconflavioinsinna, finito pure in tendenza. Dal noto attore e presentatore televisivo era partita una presa di posizione del tutto contraria alla caccia. Una manifestazione democratica di pensiero che però Federcaccia ha dimostrato di non avere affatto apprezzato.

Leggi anche –> Massimo Cannoletta, il sogno dopo L’Eredità: ecco cosa farà coi soldi vinti

Insinna, Federcaccia vuole denunciarlo Insinna per diffamazione

Il presidente dell’ente accusa Flavio Insinna di avere reiterato tale comportamento discriminatorio verso chi pratica questo sport. “È grave che si approfitti del mezzo televisivo pubblico per fare una simile propaganda senza contraddittorio per la controparte interessata”, tuona il presidente di Federcaccia, Massimo Buconi. Il quale ricorda come la caccia sia una attività del tutto legittima e soggetta a controllo e regolamentazioni da parte dello Stato.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> L’Eredità, Massimo Cannoletta via in lacrime svela un segreto – VIDEO

Addirittura Buconi vorrebbe denunciare Insinna per diffamazione e conclude il suo intervento invitando i propri tesserati a boicottare ‘L’Eredità’. Ma tale proposito va a cozzare contro il parere di tanti altri che continuano ad esprimere solidarietà ad Insinna, sottolineando come si sia trattato di una libera manifestazione democratica di pensiero.