I borghi della Liguria più belli in inverno

Belli d’estate, magici d’inverno. Ecco i cinque borghi della Liguria più belli in Inverno.

La Liguria con il suo bellissimo mare è spesso identificata come una meta esclusivamente estiva. Invece anche in inverno sa conquistare con i suoi borghi bellissimi. Paesaggi da cartolina, panorami incantevoli e leccornie da leccarsi i baffi. Questa è la Liguria in inverno.

I borghi liguri sono meravigliosi, ricchi di storia e tutti a due passi dal mare e come abbiamo detto da visitare anche con il freddo e la neve! Andiamo dunque alla scoperta dei borghi più belli della Liguria in Inverno.

Liguria, i borghi più belli da visitare in Inverno

La terra di Montale e di Colombo, del Pesto e del buon vino. La Liguria è bella in tutte le sue sfaccettature. In questo articolo visiteremo i luoghi e i borghi più belli della Liguria da visitare in inverno.

La Liguria è una piccola striscia d’Italia che merita di essere visitata. Chi crede che la Liguria sia solo Genova, le Cinque Terre e Sanremo, si sbaglia di grosso. Ecco i borghi più belli della Liguria da visitare in inverno e… tutto l’anno!

  • Dolceacqua, il paese di Monet
  • Apricale, il borgo più antico
  • Borgio Verrezzi, la bellezza
  • Noli, borgo marinaro
  • Porto Venere, patrimonio Unesco

Dolceacqua: Monet e il “gioiello di leggerezza”

"il gioiello di Leggerezza" di Monet borghi belli Liguria inverno
“il gioiello di Leggerezza” di Monet

Risalendo il corso del meraviglioso Torrente Nervia da Ventimiglia, si arriva al borgo di Dolceacqua, in provincia di Imperia. Il borgo, particolarmente suggestivo, deve la sua fama al poeta maledetto Monet che, incantato dal borgo, lo rappresentò in diverse opere. Monet venne stregato da Dolceacqua e dal sul ponte a tal punto che invitò l’amico Renoir e soprannominò il ponte gioiello di leggerezza.

Girovagate per le viuzze del centro storico, raggiungete la sommità del borgo fino al meraviglioso Castello dei Doria, entrate nelle botteghe del centro storico e infine concedetevi un bicchiere di Rossese di Dolceacqua.

Apricale, il borgo più antico della Liguria

Panorama su Apricale borghi belli Liguria inverno
Panorama su Apricale

Spostandoci verso nord est, vicino Sanremo, ecco sorgere il piccolo borgo di Apricale, in passato di proprietà dei Conti di Ventimiglia. Apricale ottenne la libertà durante il medioevo, quando i conti vennero esiliati, da lì il borgo iniziò a creare statuti propri e regolamentazioni fra le più antiche del Paese. Partendo da Ventimiglia o Dolceacqua, noterete un paesino arroccato su una meravigliosa altura e che affaccia elegantemente sulla vallata. La bellezza di Apricale risiede non solo nella sua posizione geografica, ma anche nella cura di ogni dettaglio della città, dalle casette, alle stradine labirintiche, fino al Castello della Lucertola.

Da visitare la Pieve di Santa Maria degli Angeli e il Castello. Apricale è stato il primo comune della Liguria ad essere inserito nella lista de I Borghi più belli d’Italia.

Borgio Verezzi, un connubio di bellezza

In provincia di Savona, ecco sorgere Borgio – Verezzi, dove il tempo si è fermato al 1950. La leggenda narra che i pirati saraceni, una volta arrivati a Verezzi, se ne innamorarono a tal punto che abbandonarono i loro traffici per trasferirsi in questo borgo.

Una volta superati i tornanti che vi allontanano dalla vivacità di Borgio e dal mare, entrerete in un borgo di pace. Qui le stradine sono lastricate in pietra, pertanto è vietato circolare in automobile. Si rimane incantati dalla bellezza senza tempo di Verezzi. Ammirate i tetti a terrazza, percorrete il dedalo di stradine e rimanete a bocca aperta dallo stile urbanistico medievale, ma di chiara influenza araba.

Concedetevi una pausa sul mare a Borgio e non dimenticate di visitare le Grotte di Borgio Verezzi, un percorso tra laghetti, stalattiti e stalagmiti.

Noli: Il borgo marinaro più bello d’Italia

Da Borgio Verezzi, seguite la strada sul lungo mare e raggiungete Noli, uno dei borghi più belli d’Italia e capillare centro marinaro. Noli è conosciuta per il suo centro marinaro, per i carruggi e per le viuzze strettissime. Questo piccolo borgo ha conservato negli anni le tradizioni, infatti, ogni giorno i pescatori locali escono con piccole barchette e tornano alle prime luci dell’alba con il pescato fresco.

Le spiagge di Noli sono meravigliose e sono conosciute come la Riviera di Ponente. Inoltre, i fondali sono ricchi di flora e fauna. In base alla stagione si può fare incontri del terzo tipo con cavallucci marini, calamari, rane pescatrici, aragoste e miriadi di pesci.

Porto Venere, Patrimonio Unesco del Golfo dei Poeti

Porto Venere borghi belli Liguria inverno
Porto Venere (unsplash)

Sarà il nome legato alla Dea della bellezza, ma Porto Venere è un quadro a cielo aperto. Questo piccolo borgo prende il nome dal Tempio di Venere che, una volta, si trovava dove ora vi è la Chiesa di San Pietro.

Porto Venere è situato sul Golfo dei Poeti e, insieme a Palmaria, Tino, Tinetto e alle Cinque Terre è entrato nella lista del Patrimonio dell’Unesco. Lasciatevi trasportare dai colori, visitate il Castello, la Grotta di Byron, la Chiesa di San Lorenzo, infine, prendete un traghetto e visitate Palmaria.

A cura di Chiara Scrimieri