Cosa posso fare oggi 25 Dicembre: viaggi e spostamenti in base al Dpcm Natale

Quest’anno la pandemia ha sconvolto tutte le abitudini e le tradizioni. Leggiamo cosa si può fare oggi, 25 Dicembre, secondo il Dpcm Natale.

Il Dpcm Natale ha lasciato l’intera nazione di stucco. Sembrerebbe proprio che la pandemia abbia cambiato tutte le carte in tavolo anche per quel che riguarda tradizioni e festività. Di fronte al nuovo aumento dei contagi è stato più sicuro prendere provvedimenti ferrei, limitando ai cittadini gli spostamenti il più possibile. Leggiamo dunque che cosa si può fare oggi, 25 Dicembre 2020, secondo l’ultimo Dpcm.

Leggi anche->Dpcm Natale, le regole fino al 6 gennaio: come evitare le multe

La domanda più impellente, che tutti si sono posti all’arrivo del Natale, è: Ci si può spostare? La risposta è sì. Fino al giorno di domenica 27 Dicembre infatti sarà possibile muoversi in un comune della propria Regione per andare a trovare amici e parenti, ma soltanto durante la fascia oraria che va dalle 5:00 alle 22:00. Per farlo sarà necessaria l’autocertificazione, e sarà consentito soltanto una volta al giorno, con un massimo di 2 persone. Nel conteggio sono esclusi i minori di 14 anni e le persone non autosufficienti.

Leggi anche->Posso andare a pranzo dai genitori? Tutte le risposte al Dpcm Natale

L’autocertificazione sarà, secondo quanto dichiarato durante il Dpcm Natale, necessaria anche in caso di spostamenti dovuti a motivazioni di prima necessità, come l’acquisto all’interno di supermercati, alimentari, librerie, tabacchi, ed edicole. Per quel che riguarda negozi, bar, ristoranti, e pasticcerie rimarranno chiusi oggi, ma sarà comunque possibile ordinare cibo, massimo entro le ore 22:00, d’asporto o tramite un servizio delivery.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dpcm Natale: che cosa si potrà fare durante la giornata di oggi, 25 Dicembre 2020

Durante la giornata di oggi sarà possibile, come raccomandato dalla Cei, uscire di casa per recarsi a messa, cercando di raggiungere la Chiesa più vicina alla propria residenza. Nessun limite di orario negli spostamenti per coloro che sono impegnati con le attività di volontariato. Gli spostamenti tra regioni, secondo il Dpcm Natale, non saranno consentiti, salvo per motivi di necessità, come il lavoro o il ricongiungimento familiare. Esclusi quindi i movimenti da una Regione all’altra guidati da motivazioni come il turismo o il raggiungimento delle seconde case. Il rientro presso la propria abitazione o domicilio sarà invece sempre consentito. Qualsiasi infrazione sarà punita con una sanzione amministrativa. Secondo il Viminale saranno schierati ben 70 mila agenti incaricati di controllare che tutte le regole vengano rispettate al meglio.