Una poltrona per due, chi è Coleman: la storia di Denholm Elliot

Aspettando Una poltrona pe due scopriamo di più su uno dei tanti personaggi del film. Chi si cela dietro il maggiordomo Coleman.

Oggi, 24 dicembre, è la serata canonica per vedere questo divertentissimo film. Tra equivoci e momenti tragicomici, Una poltrona per due riesce sempre a strappare un sorriso.

Il film narra le vicende dei due protagonisti interpretati rispettivamente da Dan Aykryod e Eddy Murphy. Questi due sono probabilmente i volti più conosciuti, ma un altro attore molto amato è Denholm Elliot che interpreta il ruolo di Coleman.

Una poltrona per due: chi è l’attore di Coleman

Nel film abbiamo visto questo attore nei panni del fedele maggiordomo di Louis Winthorpe III. Nonostante la simpatia e l’affetto nutrito per il padrone, Coleman partecipa al piano per fargli perdere tutti i suoi averi ma il suo comportamento cambierà drasticamente.

Leggi anche -> Dan Aykroyd: chi è Louis Winthorpe di “Una poltrona per due”

Se nel film lo conosciamo come Coleman, scopriamo invece chi è Denholm Elliot. Classe 1922, l’attore britannico è nato nel quartiere londinese di Ealing. Dopo aver frequntato il Malvern College partecipa alla seconda guerra mondiale arruolandosi nella RAF. Durante il conflitto fu anche fatto prigioniero dopo che il suo aereo fu abbattuto in Germania.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sarà proprio dopo la guerra che decise di dedicarsi alla carriera cinematografica. Il suo debutto sugli schermi arriva con Dear Mr. Prohack nel 1949. Elliot ha anche recitato in Alfie, Soldi ad ogni costo e Dossier confidenziale. L’uomo non si dedicò solo al grande schermo, ma fece esperienza anche in televisione. Partecipò ad Attenti a quei due e fu protagonista nelle serie Blade on the Feather e Gentle Folk. Saranno proprio queste due a fargli conquistare un British Academy Television Award per il miglior attore.

Leggi anche -> Una poltrona per due, perché Mediaset lo trasmette ogni anno il 24 dicembre

Quest’ultimo non fu il solo riconoscimento della carriera perché negli anni ’80 vinse ben tre premi BAFTA come miglior attore non protagonista. Uno proprio per Una poltrona per due e gli altri per Pranzo reale e Dossier confidenziale. Probabilmente uno dei ruoli che gli conferì maggior notorietà fu quello del dottor Marcus Brody in I predatori dell’arca perduta e in Indiana Jones e l’ultima crociata. Nel 1988 fu anche insignito dell’Ordine dell’Impero Britannico per il suo servizio nel campo della recitazione. Sfortunatamente, questo grandissimo attore ci ha lasciati nel 1992 a soli 70 anni. Era affetto da tubercolosi dovuto all’AIDS.