Ancona, barista morto dopo caduta dalle scale: indaga la Procura – FOTO

Procura di Ancona al lavoro per fare luce sulla morte di un giovane. Faceva il barista, ha perso la vita in una circostanza controversa.

barista morto Ancona
Si indaga sulla morte di un giovane barista caduto dalle scale ad Ancona Foto dal web

Quello che sembrava essere un incidente domestico conclusosi con un tragico risvolto potrebbe rivelarsi per qualcosa di ben diverso. Le forze dell’ordine stanno infatti indagando sulla morte di Giacomo Giacchetta. Lui era un barista di 34 anni di età scomparso nella notte tra martedì 22 e mercoledì 23 dicembre.

Leggi anche –> Genitori uccidono figlia | la fanno violentare dai vicini poi l’ammazzano

L’uomo è stato trovato privo di vita in uno stabile di Sirolo, località della provincia di Ancona. Proprio della città Dorica era originario Giacomo, che aveva trascorso la serata a casa di amici. Tre erano i conoscenti assieme ai quali il 34enne barista ha vissuto le ultime ore della sua vita. Giacomo vantava una più che buona esperienza nel suo campo con servizi svolti per diversi locali della provincia anconetana. A risultargli fatale è stata una caduta dalle scale del palazzo.

Leggi anche –> Marika è affetta da tetraparesi spastica distonica, sintomi e decorso della malattia

Ancona, Giacomo cade dalle scale e muore: la Procura vuole vederci chiaro

Si ritiene che il giovane possa essere scivolato, cadendo malamente e finendo purtroppo con il rompersi l’osso del collo. Una lesione letale che lo ha condotto in pochissimo tempo alla morte. All’arrivo dell’ambulanza per lui non c’erà già più niente da fare. I soccorritori del 118 lo hanno trovato già morto. Assieme agli operatori medici dell’ospedale di Ancona sono arrivati anche i carabinieri.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Minacce ad anziana: “Dammi i soldi o uccido i tuoi nipotini”

Ora si indaga su possibili responsabilità e la Procura, oltre a coordinare una indagine apposita, ha stabilito che si dovrà procedere con una autopsia. L’esame post mortem avrà luogo nei prossimi giorni e dovrà fornire delle risposte più precise riguardo alla scomparsa del ragazzo.