Matera, donna cerca di uccidere il fidanzato: si chiude così

Una donna minaccia il proprio compagno al termine di un litigio. La tragedia può accadere in qualsiasi secondo. Avviene a Matera.

carabinieri Matera tentato omicidio
A Matera una donna arrestata per tentato omicidio Foto dal web

Una donna ha provato ad ammazzare il proprio partner ma le forze dell’ordine hanno per fortuna impedito il delitto. Succede alle porte di Matera, presso la nota località di Pisticci. Qui una 42enne originaria del Marocco ha tentato di attuare il proprio diabolico piano, agendo sotto all’effetto degli alcolici. Lei era fortemente dipendente dalla bottiglia.

Leggi anche –> Giovane mamma e il compagno morti: poliziotto nei guai

Vittima designata era un uomo del posto di 70 anni, rimasto vedovo e che aveva intrapreso una relazione sentimentale con la maghrebina. Quest’ultima però in realtà non lo amava affatto e nelle sue intenzioni c’era non solo uccidere l’anziano ma anche rapinarlo dei suoi beni. Le autorità l’hanno arrestata, contestandole diverse ipotesi di reato. Oltre al tentato omicidio figurano anche la detenzione illegale di armi e la tentata rapina. La relazione tra i due andava avanti da circa due mesi e la dipendenza della donna non solo verso gli alcolici ma anche verso sostanze stupefacenti era fonte di litigio.

Leggi anche –> Aggressione in ospedale: medico li ferma nel reparto Covid, loro lo pestano

Matera, l’episodio controverso è finito senza alcuna tragica conseguenza

Nella giornata di lunedì 21 dicembre la 42enne, ancora alticcia, ha impugnato una pistola detenuta illegalmente dal 70enne (cosa che è costata una denuncia anche a lui, n.d.r.) ed è uscita in strada, dicendo di volersi uccidere. Il compagno l’ha raggiunta in auto ma lei ha iniziato a sparare alla rinfusa, colpendo la fiancata della vettura da dieci metri di distanza.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Padre si suicida durante la videochiamata al figlio di 6 anni per punire la ex

La coppia è poi rientrata in casa ma lei ha minacciato lui intimandogli di dargli tutti i suoi preziosi. L’uomo alla fine è riuscito a scappare ed a richiedere l’aiuto sia dei carabinieri che della polizia. Adesso la marocchina è posta in stato di arresto e si trova in custodia cautelare nella sua abitazione sempre in provincia di Matera. Prima di fare scattare le manette ci è voluta una fine opera di diplomazia da parte di alcuni aspetti, che sono riusciti a farla ragionare.