Moriva il 21 dicembre 2010 Enzo Bearzot: chi era il grande allenatore

Conosciamo meglio la storia del celebre Ct dell’Italia ai Mondiali in Spagna 1982, Enzo Bearzot: tutte le curiosità sulla sua carriera

Enzo Bearzot

Enzo Bearzot sarà sempre un punto di riferimento per gli allenatori italiani. Campione del Mondo nel 1982, nasce a Joanni, Ajello del Friuli, in provincia di Udine, il 26 settembre 1927. Fin da piccolo muove i primi passi giocando nella squadra del suo paese per poi trasferirsi alla Pro Gorizia, che all’epoca militava in Serie B. Poi arriva il suo passaggio in massima serie con la maglia dell’Inter, diventando un giocatore anche di Catania e Torino collezionando complessivamente ben 251 in 15 anni di Serie A. Successivamente diventa allenatore dei portieri del Torino per poi passare al fianco di Nereo Rocco: poi è assistente di Fabbri sempre in Piemonte. La sua prima esperienza da tecnico arriva in Serie C con il Prato.

Leggi anche –> Mondiale 1982, Paolo Rossi e tutti i suoi gol: come ci ha fatto vincere

Leggi anche –> La Nazionale di calcio compie 110 anni: storia di un mito tra cadute e trionfi

Moriva il 21 dicembre 2010 Enzo Bearzot, la carriera

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bearzot diventa allenatore della federazione guidando la squadra giovanile under 23, l’attuale Under 21. Subito dopo diventa assistente di Ferruccio Valcareggi, Ct dell’Italia prima al Mondiale del 1970 in Messico e 1974 in Germania. Dopo l’eliminazione Enzo Bearzot è così nominato selezionatore insieme a Fulvio Bernardini, poi guida da solo l’Italia. Il successo impresso nella mente degli italiani è quello del Mondiale in Spagna nel 1982. Sono celebre le sue parole: “Oggi le istituzioni del calcio non contano, tutti urlano in televisione e tutti parlano male di tutti. Mi dà fastidio vedere ex arbitri che criticano gli arbitri e allenatori che criticano i loro colleghi, senza alcun rispetto, dimenticando le responsabilità che uno ha. E allora me ne sto a casa e non rispondo a nessuno”.  Muore a Milano all’età di 83 anni il giorno 21 dicembre 2010 dopo una grave malattia.

Enzo Bearzot