Bergamo, donna uccide il cugino convivente: la scoprono così

Nei pressi di Bergamo una donna ammazza un proprio congiunto, cugino diretto, e cerca di simulare un incidente ma viene scoperta in questo modo.

bergamo uomo ucciso
In provincia di Bergamo uomo ucciso dalla cugina in casa Foto dal web

Un dramma in famiglia è accaduto nei pressi di Bergamo, dove una donna ha ucciso un congiunto al culmine di un litigio. Il diverbio tra una 51enne ed un 73enne si è verificato nella piccola località di Pedrengo, nel territorio della provincia orobica.

Leggi anche –> Donna morta, subisce una truffa e sparisce: la tragedia avviene così FOTO

E la discussione si è conclusa con la prima che ha fracassato la testa del secondo. Lei ha poi provato a nascondere le tracce di quanto di orribile compiuto, ma le forze dell’ordine l’hanno scoperta. L’arma del delitto è un martello, con la donna che ha colpito più volte alla testa l’uomo, che risultava essere suo cugino con il quale conviveva. I carabinieri di stanza a Seriate hanno posto la 51enne in stato di arresto.

Leggi anche –> Ragazzina trovata morta: era scappata di casa due settimane prima

Bergamo, la donna viene smascherata dal personale medico

Proprio lei aveva allertato i sanitari medici del 118 parlando inizialmente di un malore accusato dal suo parente stretto.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Vaccino Covid, il monito di Locatelli: “Ricordate i camion carichi di morti”

Leggi anche –> Leopoldo Saccon, Treviso e provincia in lutto per la sua morte – FOTO

In realtà però c’erano segni evidenti di violenza e la cosa ha portato i paramedici ad avvertire subito le forze dell’ordine. Si apprende che l’uomo ucciso era un insegnante ormai da tempo in pensione. La vicenda risale alla giornata di domenica 20 dicembre 2020. Sconosciuti per ora i motivi di questa assurda tragedia consumata tutta in famiglia.