Santuario delle Grazie a fuoco: i pompieri evacuano suore e scout

Il Santuario delle Grazie di Genova è andato a fuoco. Ad intervenire sul posto i pompieri per evacuare le suore e gli scout. 

Il Santuario della Madonna delle Grazie, che si trova sulle alture di Voltri, a Genova, è andato a fuoco. La struttura è a monte della Villa Duchessa di Galliera. A prendere fuoco sembra essere il tetto della canonica. I Vigili del fuoco stanno ancora cercando di governare l’incendio.

Sono state evacuate cinque suore del Santuario della Madonna delle Grazie e una decina di scout. “Il tetto del salone in cui facevano ospitalità è del tutto crollato alle 17:40“, ha spiegato l’assessore del Municipio Ponente Matteo Frulio. “Un colpo al cuore per tutta la comunità. Speriamo che i Vigili del fuoco riescano a limitare i danni al solo salone. La comunità delle clarisse è preziosa per questa delegazione e il santuario è una delle mete più amate“, ha proseguito. Sul posto sono intervenuti i pompieri di Multedo ed una squadra della centrale. A causa della strada stretta, che rende difficoltoso l’accesso ai mezzi pesanti, l’approvvigionamento di acqua è stato reso complesso.

LEGGI ANCHE -> Incendio improvviso devasta l’abitazione: morti due bambini

LEGGI ANCHE -> Incendio Rimini, resort in fiamme nella notte: muore una 37enne

Santuario della Madonna delle Grazie, cos’è successo

Sul posto è intervenuta anche la Polizia locale e un’ambulanza della Misericordia Ponente che è stata allontanata intorno alle ore 18 per lasciare spazio ai mezzi dei Vigili del fuoco, già in difficoltà a causa dello spazio ridotto. Il Santuario della Madonna delle Grazie di Voltri è noto anche come San Nicolò ed è un santuario dedicato alla Madonna delle Grazie sita all’interno della Villa Brignole Sale Duchessa di Galliera.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Il convento annesso è utilizzato dal 2009 dalle monache clarisse itineranti. Secondo la leggenda, la fondazione del santuario è fissata intorno al 67 d.C., dopo la predicazione dei Santi Nazario e Celso. Il complesso conventuale è meta di pellegrini e famiglie, che possono visitare oltre alla chiesa in stile romanico pisano, anche il presepe storico della Duchessa, una galleria degli ex voto e la cripta Galliera.