Andrea Bocelli, la moglie Veronica Berti ha 24 anni in meno: come si sono conosciuti

Veronica Berti, la seconda moglie di Andrea Bocelli è molto più giovane di lui ma non è un problema. Il loro primo incontro è stato passionale.

Veronica Berti è la donna che ha conquistato il cuore del tenore più famoso del mondo, Andrea Bocelli, per la seconda volta. Andrea, infatti, l’ha conosciuta dopo il divorzio dalla prima moglie Enrica Cenzatti, con cui si era sposato nel 1989. Ai tempi del primo matrimonio di Bocelli Veronica aveva solo cinque anni: lei infatti è nata nel 1984, e quando incontrò per la prima volta l’artista aveva solo 21 anni. Lui ne aveva 44.

Veronica Berti e Andrea Bocelli, un primo incontro passionale

Veronica Berti e Andrea Bocelli si conobbero durante una festa privata a Ferrara: lei era una ragazzina sveglia, bella e con tanti sogni nel cassetto, lui un ricchissimo personaggio di fama internazionale. I due raccontano di essersi innamorati all’istante e, travolti dalla passione, non si sono mai più lasciati. Intervistata recentemente, Veronica ha raccontato alcuni dettagli privati attraverso i quali la coppia riesce a mantenere vivo l’amore anche dopo tutti questi anni: “Sono fortunatissima perché Andrea è molto romantico: ho delle mail che sono decisamente private, a volte sono poesie, a volte rime, a volte… proposte indecenti”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

Potrebbe interessarti leggere anche —> Andrea Bocelli, la cittadinanza onoraria tolta: tutti credono alla bufala di Bugliano

Nel 2012 Veronica ha reso Bocelli padre per la terza volta, con Virginia. Due anni dopo la nascita della bambina hanno deciso di sposarsi, celebrando il loro amore  al Santuario di Montenero a Livorno. Durante un’intervista rilasciata a Vanity Fair Veronica si è detta convinta di aver fatto scoprire a Bocelli “la bontà morale della monogamia”. Effettivamente non ci sono gossip al riguardo, e la donna è sempre presente ad ogni concerto e apparizione pubblica dell’artista. Dietro le quinte tutto sembra essere perfetto, e il tenore si affida completamente ai suggerimenti della moglie. Veronica, inoltre, gestisce la fondazione che a nome del cantante opera beneficenza in tutto il mondo.