Paolo Rossi, lo straziante messaggio d’addio della moglie

Un 2020 semplicemente da dimenticare. Paolo Rossi è venuto a mancare nelle scorse ore: il messaggio d’addio da parte della moglie Federica

Paolo Rossi

Un 2020 ancora terribile. Poche ore fa è venuto a mancare il celebre attaccante della Nazionale italiana ai Mondiali in Spagna nel 1982, Paolo Rossi. Una notizia terribile che è stata accolta con tristezza da parte di tutti per quel ricordo di quelle giornate magiche. Anche da parte della moglie, Federica Cappelletti, che l’ha ricordato con semplici parole sia sul profilo Facebook che Instagram: “Per sempre. Non ci sarà mai nessuno come te, unico, speciale, dopo te il niente assoluto…“. 

 

Leggi anche —> Morto Paolo Rossi, il re del Mondiale del 1982 si è spento a 64 anni

Leggi anche —> Chi è la moglie Federica Cappelletti: età, vita e lavoro

Paolo Rossi, tanti i messaggi sui social

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Anche il vicedirettore di RaiSport, Enrico Varriale, ha pubblicato un messaggio davvero toccante per ricordare il campione Paolo Rossi: “Una notizia tristissima, ci ha lasciato un indimenticabile, che ci ha fatto innamorare tutti in quell’Estate dell’82 e che è stato prezioso e competente compagno di lavoro negli ultimi anni”. Anche il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha pubblicato sul suo profilo Facebook un piccolo ricordo: “Ero piccolo ma i mondiali in Spagna del 1982 li ricordo. Ricordo il l’esplosione di gioia, le urla, la festa. Da allora nacque il mito di Pablito, perché a portarci sul tetto del mondo fu proprio lui: Paolo Rossi. Una figura leggendaria dello sport internazionale. Campione del mondo e pallone d’oro nello stesso anno. I suoi goal hanno fatto esultare di gioia generazioni di Italiani, che non lo dimenticheranno. Un abbraccio alla famiglia e ai suoi cari”.

All’età di 64 anni è scomparso improvvisamente: quel Mondiale del 1982 è stato davvero incredibile e anche i più piccoli hanno visto quelle immagini tantissime volte con il capocannoniere della spedizione italiana, protagonista in assoluto.

Paolo Rossi